corriere150repubblica150

giornale150

sole24ore150

 

IlMessaggero-punto-itiltempo

 

ilpiccolo

ilmattino

 

 

lastampa.itil secoloxix

 

ilgiorno

avvenire

 

 

 

 


Come scegliere un reggiseno taglie forti con Biba Intimo

REGGISENI BIBA INTIMO

Come scegliere un reggiseno taglie forti con Biba Intimo

I reggiseni taglie forti contengono il seno e ti fanno a sentire a tuo agio. Non stringono infatti e garantiscono anche un risultato estetico ottimale. Un reggiseno scelto con attenzione permette infatti di modificare un seno abbondante, nel senso che va a valorizzarlo. È la soluzione per molte donne che hanno un seno prosperoso e ne risentano.

Perché ne risentono? Semplicemente perché porta per esempio a un mal di schiena continuo a causa del peso che sbilancia. Oppure perché un seno particolarmente abbondante causa problemi dal punto di vista della socializzazione.

Non è facile comunque trovare un buon reggiseno e occorre prima di tutto aver la possibilità di provarli, così da capire qual è il modello giusto. C’è da dire che in commercio è difficile trovare reggiseni capaci di contenere seni particolarmente abbondanti, dalla quarta in su.

Occorre rivolgersi in questo caso ai negozi giusti, capaci di fornire taglie anche superiori e soprattutto proporre si reggiseni taglie forti contenitivi ma anche esteticamente belli, senza doversi accontentare sempre dei modelli base. Se state scegliendo il reggiseno adatto a voi dovete tenere in considerazione queste cose:

  • Vi serve un reggiseno comodo. Ciò si traduce in un reggiseno che non è troppo grande ma nemmeno troppo piccolo.
  • Deve sostenervi. Cioè il seno deve essere sostenuto correttamente, senza causarvi dolori e fastidi.
  • No ai reggiseni imbottiti. Mi sembra chiaro che è inutile accentuare ancora di più visto che il seno è già prosperoso.
  • Attenzione alla coppa. Non deve essere spazio nella coppa altrimenti il seno trasborda.
  • Scegliete la taglia giusta. La trovate grazie alla proporzione tra la misura del giro sottoseno (taglia) e la misura del giroseno (coppa, espressa in lettere). Dovete prendere il metro e misurare il giro sottoseno dopra il busto, all’altezza delle ascelle. Il metro vi serve anche per misurare il giroseno, cioè la misura all’altezza dei capezzoli. La differenza che c’è tra la sottrazione della misura della circonferenza del sottoseno da quella del giroseno vi da la coppa. Se la differenza è di 2,5 cm la coppa è A. Ogni 2,5 cm in più sale una coppa.
  • Attenzione alle bretelle. Sono quelle che poggiano sulle spalle. Per un seno prosperoso devono essere imbottite e regolabili. Così offrono il giusto sostegno.
  • Avvolgimento del torace. Scegliete la fascia che avvolge il torace elastica, in modo che vi sia una maggior aderenza al corpo e di conseguenza una maggior comodità.
  • Chiusura. Fate caso a qual è la chiusura, dove si trova insomma. Quasi tutti i modelli la hanno dietro, alcuni modelli di lato, davanti o addirittura non la hanno. Scegliete il reggiseno in base alla chiusura che vi torna più comoda.

Per concludere, vi suggerisco di rivolgervi a un negozio professionale e di farvi aiutare nella scelta dalle commesse che sanno aiutarvi e consigliarvi nel migliore dei modi. Inoltre un reggiseno non è per tutta la vita e arriva il momento di cambiarlo perché inevitabilmente con il passare del tempo e dei lavaggi si sforma.

Condividi
comments
  • Menabrea_2
  • Menabrea_1

In primo piano