Scuola - Anno ricco per il giovane sindacato che tutela i dirigenti scolastici

concorso-scuola dirigenti scolastici

Scuola - Anno ricco per il giovane sindacato che tutela i dirigenti scolastici

Il 2018 è stato un anno importante per Udir, florido di consensi: i seminari, che hanno avuto inizio a ottobre e hanno toccato le maggiori città d’Italia e ancora ne tangeranno molte altre, hanno registrato una copiosa partecipazione, con circa trecento adesioni. Grande successo anche per il Convegno organizzato a Palermo, il 19 e il 20 maggio, che ha portato nel capoluogo siciliano più di duecento uditori. Proficua anche la comunicazione, con i maggiori quotidiani e siti nazionali e locali che riprendono le notizie diffuse dal sindacato. Molte le battaglie in tribunale e le vittorie, atte a dimostrare il riscontro positivo che Udir va registrando in tutti i campi. Marcello Pacifico, presidente nazionale Udir: Per noi tutto ciò è sì un ottimo risultato, ma lo reputiamo anche un punto di partenza per fare ancora meglio e riportare la giustizia nella scuola italiana. Siamo soddisfatti di ciò che abbiamo ottenuto, a soli due anni dalla fondazione del sindacato, ma guardiamo già avanti, alle conquiste che ci attendono, sempre nell’ottica della tutela della categoria che proteggiamo.Ancora, tantissime le interviste rilasciate dal presidente nazionale Marcello Pacifico, così come gli emendamenti presentati: un’attività incessante che ha portato il sindacato a battersi per i DS sia in Italia che in Europa. Molti gli esperti che hanno fornito un rilevante strumento di lavoro coi loro consigli e le direttive.