CON “15.800 NOTE PER IL DUOMO” nasce la campagna a favore del restauro del Grande Organo del Duomo di Milano

Grande Organo di Milano Duomo - campagna raccolta fondi per il restauroGrande Organo di Milano Duomo - campagna raccolta fondi per il restauro 2

COSTI PER OLTRE UN MILIONE DI EURO. CON “15.800 NOTE PER IL DUOMONASCE LA CAMPAGNA DI RACCOLTA FONDI PER PARTECIPARE AL RESTAURO DELLO STRUMENTO

Grande Organo di Milano Duomo - campagna raccolta fondi per il restauro 3È a rischio il futuro di uno straordinario capolavoro di arte e della meccanica: quello del Grande Organo del Duomo di Milano.

Un gigante tecnologico di enorme complessità: con 15.800 canne (di cui la più alta misura oltre nove metri mentre la più piccola misura pochi centimetri) e 180 registri, quello di Milano è il più grande organo d’Italia e tra i primi quindici strumenti più grandi del mondo.

Se il dato numerico già di per sé è impressionante, ancora più prezioso è il dato artistico. L’attuale strumento è infatti datato 1938, ma la formidabile “astronave” di note del Duomo comprende elementi che arrivano a sfiorare il XVI secolo. Esso è un autentico scrigno di meraviglie e di tesori d’arte come le raffinate ante, costituite da grandi tele raffiguranti episodi tratti dall’Antico e dal Nuovo Testamento, realizzati tra il XVI ed il XVII secolo, opera di artisti quali, tra gli altri, Giuseppe Meda e Camillo Procaccini.

Polveri, ossidazioni ed altri fattori di degrado stanno però minacciando il futuro dello strumento. Gli sbalzi di temperatura ed umidità lo stanno facendo ammalare. La diagnosi è seria: il paziente necessita di un’immediata cura. Costo dell’intervento: oltre un milione di euro. Un impegno da onorare per le future generazioni.

Il cedimento dei rivestimenti in pelle dei mantici e la necessità di un urgente restauro delle ante che rischiano distacchi e crolli delle parti lignee, l’usura e l’ossidazione delle componenti elettromeccaniche sono tra le cause di questa compromessa condizione: l’Organo del Duomo di Milano necessita oggi di un delicato ed urgente intervento.

Per supportarlo, nasce “15.800 note per il Duomo di Milano”: la Veneranda Fabbrica lancia una campagna di raccolta fondi per sostenere il restauro dell’Organo, facendo appello a coloro che vogliono continuare a scrivere la grande melodia del Duomo ridando voce allo strumento, con la possibilità di ricevere inviti per partecipare ai concerti d’organo in Cattedrale ed a numerose iniziative. Milanesi, appassionati di musica, turisti e non solo: tutti possono contribuire.

Fedele Confalonieri e Diana Bracco r

«L’Organo del Duomo di Milano è l’organo più grande d’Italia per numero di canne e di registri. Ma la sua grandezza risiede soprattutto nel suo valore artistico, nella sua storia e nel suo inconfondibile timbro che lo rendono uno strumento unico al mondo. È la voce della città da oltre sei secoli, poiché questo suono ha sempre accompagnato la vita della Cattedrale, dei milanesi e di quanti entrano in Duomo da ogni parte del mondo per contemplarne la bellezza. Oggi che l’Organo vive la necessità di un urgente intervento di restauro per continuare a suonare in piena efficienza, ci piacerebbe che accanto alla Veneranda Fabbrica si unissero in armonia a questa sfida l’intera Milano, i cittadini e quanti – soggetti pubblici e privati – vogliano assicurare un futuro a questo scrigno d’arte e di fede. L’intervento costerà oltre un milione di euro. Con la campagna di raccolta fondi ’15.800 note per il Duomo’ tutti potranno partecipare con una semplice donazione.

Ringrazio la Dottoressa Diana Bracco, da sempre attenta al mondo dell’arte e della musica, per aver garantito grazie alla sua Fondazione Bracco la prima importante adesione alla sottoscrizione, con l’auspicio che altre realtà possano seguirne l’esempio» - dichiara Fedele Confalonieri, Presidente della Veneranda Fabbrica del Duomo di Milano.

«Condividere questo importante progetto per la nostra Cattedrale è per me motivo di gioia. Risale infatti al 1395 la prima menzione di un organo a proposito dell’erigendo Duomo di Milano: la voce di questo strumento ne segna la vita fin dalle origini. Come fonte viva, le sonorità dell’Organo della Cattedrale riecheggiano ed alimentano la nostra fede ambrosiana, accompagnando quella liturgia che è cibo e nutrimento del nostro vivere il Duomo. Ogni generazione è chiamata a restaurare un gioiello tanto imponente, ma fragilissimo. E anche noi non possiamo esimerci da questo impegno. Sono lieto che – quasi un sapiente tocco da pianista – questo importante intervento sia ricordato soprattutto per essere ‘intonato’ alla presidenza del Dottor Fedele Confalonieri, di cui è nota la grande passione per la musica» - sono le parole di Mons. Gianantonio Borgonovo, Arciprete del Duomo di Milano.

«Il Duomo è il simbolo di Milano, della sua religiosità e delle sue tradizioni civiche. Ogni milanese si riconosce nel Duomo. E nel Duomo Milano è riconosciuta da tutto il mondo. Da secoli, la musica organistica è il cuore della Cattedrale, che sembra un gigantesco organo di marmo di Candoglia, con le sue guglie ardite, i solenni pilastri e la folla severa di statue, a fare da canne, mantici, meccanismi e fregi. Con la campagna ‘15.800 note per il Duomo’ si chiede a tutti – milanesi e non, credenti e non – di partecipare al restauro del grande organo del Duomo per consentire a Milano di conservare in piena forma la sua voce monumentale, eco di quello spirito ambrosiano che è fra le pietre miliari della civiltà lombarda e che significa solerte devozione, indomita operosità, audace visionarietà. Da tempo, Regione Lombardia sostiene con impegno l’ammirevole sforzo della Veneranda Fabbrica del Duomo a tutela di questo straordinario patrimonio di valori materiali e immateriali. E Regione Lombardia è a fianco della Veneranda anche ora che si chiede al grande pubblico, a ciascuno di noi, di fare la propria parte per sentirsi cittadini di una più vasta comunità, non solo meneghina, riconoscendosi nei valori che hanno fatto grande Milano e la Lombardia» - commenta Stefano Bruno Galli, Assessore all’Autonomia e Cultura di Regione Lombardia.

image004

L'Assessore alla Cultura del Comune di Milano Filippo Del Corno dichiara: «Milano è una città ricchissima di storia e di memoria e l’organo del Duomo, autentico monumento per dimensione e pregio, è una voce che ha accompagnato a lungo la vita della comunità. Per questo è giusto sensibilizzare il pubblico per

preservarne funzionalità e bellezza, e necessario recuperare le risorse per un restauro attento di tutte le sue parti, mobilitando risorse pubbliche e private, in modo da restituire a Milano la gioia condivisa della sua musica e dei suoi concerti»,

Gli interventi di restauro più urgenti, per salvaguardare almeno il corretto funzionamento delle parti elettromeccaniche, partiranno nella seconda metà del 2019 e saranno affidati alla Direzione Lavori Cantieri Duomo della Veneranda Fabbrica. Ma per salvare la parte decorativa, ci sarà senz’altro la necessità di uno sforzo in più, coinvolgendo il pubblico in un’appassionante sfida contro lo scorrere del tempo.

DONARE PER “15.800 NOTE PER IL DUOMO”

Partecipando alla raccolta fondi con una cifra uguale o superiore a 50 euro, sarà possibile entrare a far parte dell’Albo dei Donatori della Veneranda Fabbrica, associando il proprio volto alla campagna sul sito ufficiale del Duomo di Milano (duomomilano.it), con la possibilità di ricevere tre inviti validi per due persone per partecipare ai concerti d’organo in Cattedrale. Un gesto di generosità che può diventare anche un dono speciale per amici e conoscenti, da vivere e condividere con i propri cari.

Partecipare è semplicissimo e le possibilità sono molteplici: è possibile donare subito visitando il sito duomomilano.it. Per tutte le informazioni è anche possibile chiamare il numero verde 800.528.477.

DUOMOMILANO.IT: IL SITO UFFICIALE DEL DUOMO INTERAMENTE RINNOVATO

Per il lancio del progetto, il sito ufficiale del Duomo di Milano è stato interamente rinnovato e grazie alla collaborazione con Shibui Lab ed è oggi online in una nuova versione. Particolare attenzione è riservata ad un più semplice reperimento delle informazioni di carattere liturgico, all’esperienza di visita, alla prenotazione automatizzata delle visite guidate ed alla donazione online, con video e sezioni interamente dedicati alla scoperta dell’intero Complesso Monumentale ed ai suoi tesori di fede e di arte.

Ridai voce al Duomo di Milano!