corriere150repubblica150

giornale150

sole24ore150

 

IlMessaggero-punto-itiltempo

 

ilpiccolo

ilmattino

 

 

lastampa.itil secoloxix

 

ilgiorno

avvenire

 

 

 

 


Scuola: Sostegno alunni disabili, 50 mila posti in deroga

 disabili scuola

Scuola: Sostegno alunni disabili, 50 mila posti in deroga

È imminente la circolare interministeriale sugli organici del prossimo anno scolastico che regolamenterà le immissioni in ruolo: una delle situazioni più complicate è quella del sostegno agli allievi con disabilità certificata, che ogni anno vedono nella maggior parte dei casi cambiare il loro docente soprattutto per via della decisione di chi gestisce la scuola di lasciare un terzo delle cattedre vacanti nell’organico di fatto, quindi obbligatoriamente a supplenza. Per Anief è necessario trasformare da subito tutti i posti in deroga di sostegno in organico di diritto in modo da stabilizzare i docenti specializzati e garantire agli alunni disabili il diritto allo studio e all’inclusione: a questo scopo, il sindacato ha avviato le procedure di pre-adesione agli specifici ricorsi riservati ai docenti abilitati per la scuola infanzia e ai docenti specializzati sul sostegno di ruolo o precari. Anche le famiglie degli alunni disabili potranno ricorrere scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. Terminano le lezioni, prendono il via nuovi esami di maturità, partono altri concorsi riservati, ma quella del sostegno agli allievi con disabilità rimane sempre una ferita aperta. Perché lo Stato continua a risparmiare a danno degli studenti, a cui non si garantisce continuità didattica, e dei docenti precari, che vengono chiamati in un terzo dei casi, parliamo di oltre 50 mila cattedre complessive, a coprire i posti con supplenza annuale fino al 30 giugno dell’anno successivo. Tutto questo, avviene a dispetto delle sentenze che invece continuano a tutelare discenti e insegnanti.

Condividi
comments
  • Menabrea_2
  • Menabrea_1

In primo piano