corriere150repubblica150

giornale150

sole24ore150

 

IlMessaggero-punto-itiltempo

 

ilpiccolo

ilmattino

 

 

lastampa.itil secoloxix

 

ilgiorno

avvenire

 

 

 

 


Solo 4 millenians su dieci si sentono realizzati

Solo 4 millenians su dieci si sentono realizzati

Solo 4 millenians su dieci si sentono realizzati

Sarà la crisi economica degli ultimi anni oppure una più generale difficoltà a vincere la competizione dietro la scrivania ma, se per 1 millennial su 2 (54%) la carriera è l’obiettivo numero 1, solo il 25% si sente pienamente realizzato. Soddisfatti invece in amore (39%), anche se in questo è soprattutto la donna a volere, come obiettivo a lungo termine, mettere su famiglia (68%). Per entrambi però quello a cui non rinunciano è dedicare tempo a se stessi (54%) per la propria cura o per rilassarsi con famiglia e amici. E se si chiede se si sentono ‘leone’ o ‘gazzella’, 6 su 10 ammettono di non sentirsi pienamente appagati e di avre difficoltà a vivere in maniera vittoriosa la propria vita: l’universo femminile riconosce che dovrebbe essere più sicuro di sè e determinato (58%), mentre il 50% degli uomini ritiene che per vincere bisogna essere più coraggiosi ed ottimisti. Per quasi 3 su 10 l’esempio da seguire rimangono i propri genitori, anche se nel mondo dello sport e del sociale non mancano i modelli di coloro che ce l’hanno fatta a vincere contro le avversità: tra tutti spiccano Bebe Vio (24%), Alex Zanardi (19%) e Nelson Mandela (13%).

È questa la carta d’identità, tra punti di forza e di debolezza, tra aspirazioni e progetti concreti, dei Millennials che da Nord a Sud sono accomunati da un generale senso di ottimismo dettato dalla propensione a godere delle piccole vittorie quotidiane (83%). Atteggiamento questo che secondo gli esperti è la ricetta per una vita di sicuro successo. Un approccio che, secondo guru e celebrities, prende il nome di “Live Victoriously”, ovvero vivere da vincente. A dirlo ad esempio è Derren Brown, scrittore inglese autore di “Happy: why more or less everything is absolutely fine”, secondo cui la ricetta del sicuro successo è apprezzare le piccole e grandi cose della vita celebrandole con la giusta positività.A dirlo è uno studio condotto su più di 800 italiani dai 20 ai 35 anni da GREY GOOSEâ, brand premium di vodka noto a livello internazionale, insieme all’istituto di ricerca Trade Lab, per sondare l’approccio al “Live Victoriously”, ovvero a vivere in maniera vittoriosa ogni piccola e grande conquista della vita, celebrando i piccoli successi quotidiani.

Condividi
comments
  • Menabrea_2
  • Menabrea_1

In primo piano