corriere150repubblica150

giornale150

sole24ore150

 

IlMessaggero-punto-itiltempo

 

ilpiccolo

ilmattino

 

 

lastampa.itil secoloxix

 

ilgiorno

avvenire

 

 

 

 


BCC di Carate Brianza: confermato il trend positivo nel primo semestre 2019

NASCE  LA PRIMA BANCA LOCALE DEL PAESE - GRUPPO ICCREA - BCC CARATE BRIANZA

Il Consiglio di Amministrazione di BCC Carate Brianza ha approvato il Bilancio del primo semestre 2019 che si chiude con un utile lordo di 3,98 milioni di euro, in miglioramento rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente (+16,29%).

Il dato consuntivo di redditività si affianca a buoni  valori patrimoniali che la banca continua a mantenere anche in un contesto di mercato abbastanza incerto. Le masse di raccolta si attestano sui 3,57 miliardi di euro (+6,04% rispetto allo stesso periodo dell’ anno precedente.); in particolare si registra la crescita della raccolta indiretta (+10,72% a.p. ora a 1,48 miliardi), a testimonianza della fiducia costante accordata dai clienti, ed un discreto successo nell’attività di sviluppo, quest’ultimo dato testimoniato anche dalla crescita dei conti correnti (oltre 2.000 anno su anno).  La raccolta diretta è incrementata di circa il 3%, ammontando ora a 2,09 miliardi di euro.

Positivi anche gli indicatori di gestione del credito: a fronte di volumi di impieghi complessivamente stazionari, prosegue l’attività di contenimento delle partite deteriorata nette (-15,22%, ridotte di 22 milioni di euro).

Nel complesso si conferma la forte solidità della banca: i fondi propri, 255 milioni di euro, sono cresciuti sia rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente (+18 milioni di euro) che a fine anno (+19 milioni di euro). Il Total Capital ratio, in miglioramento,  si attesta ora al 15,37%, valore ben al di sopra delle medie registrate dal sistema bancario e del requisito minimo previsto.

Il Presidente Annibale Colombo commenta i risultati conseguiti: “La semestrale conferma la validità delle strategie intraprese dalla banca nel tempo, nonostante elementi esterni quali ad esempio un quadro macroeconomico e politico caratterizzato da tempo dall’incertezza. L’utile reddituale, in progressione, fa ben sperare sul risultato di fine anno, ma complessivamente il miglioramento della già importante solidità ed il contenimento delle partite deteriorate costituiscono gli elementi positivi che più delineano la forza della banca. È questo un ottimo biglietto da visita anche per la soddisfazione dei nuovi clienti, come stiamo costatando negli ultimi anni, sempre più alle prese con le ristrutturazioni bancarie della concorrenza. Per il resto si stanno realizzando, mese dopo mese, tutte le novità previste dall’ingresso nel Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea. La nostra operosità, è in questo senso, il più valido  contributo che possiamo apportare alla capogruppo”.             

 

 

Condividi
comments
  • Menabrea_2
  • Menabrea_1

In primo piano