corriere150repubblica150

giornale150

sole24ore150

 

IlMessaggero-punto-itiltempo

 

ilpiccolo

ilmattino

 

 

lastampa.itil secoloxix

 

ilgiorno

avvenire

 

 

 

 


KLM ricicla le bottiglie in PET

KLM RICICLA LE BOTTIGLIE IN PET

KLM RICICLA LE BOTTIGLIE IN PET

Amsterdam. KLM Royal Dutch Airlines è la prima compagnia aerea al mondo a riciclare le bottiglie in PET per produrre strumenti per la riparazione e la manutenzione dei suoi aerei. Le bottiglie vuote vengono raccolte alla fine di ogni volo e trasformate in filamenti, materiale utilizzato nelle stampanti 3D. Questo processo significa che una bottiglia d’acqua vuota può finire come parte di un’apparecchiatura stampata in 3D ed utilizzata per la manutenzione degli aerei.

KLM Engineering & Maintenance utilizza da tempo le stampanti 3D per accelerare i processi di riparazione e manutenzione. Ad esempio, sono stati sviluppate speciali protezioni per garantire che i fori dei cerchioni non vengano verniciati durante la verniciatura delle ruote dei Boeing 737 e il nastro protettivo utilizzato durante la manutenzione delle pale della turbina è stato sostituito da una protezione stampata in 3D.
Attualmente KLM Engineering & Maintenance utilizza ogni giorno circa 1,5 kg di filamenti di alta qualità. Poiché KLM ora fornisce a bordo bottiglie in PET, il costo di questo filamento è sceso da 60 a soli 17 euro al chilo. Grazie alla collaborazione con l’azienda di riciclaggio Morssinkhof Rymoplast e il produttore di filamenti Reflow, KLM è ora in grado non solo di essere innovativa nell’uso della stampa 3D, ma di completare l`intero ciclo della plastica.
L’obiettivo di KLM è ridurre i rifiuti a bordo del 50% entro il 2030 rispetto al 2011 ed aumentare la percentuale di rifiuti riciclati. Nel 2018, il totale dei rifiuti è stato ridotto del 9%, ed è stato riciclato il 28% del totale dei rifiuti raccolti.

Condividi
comments

In primo piano