corriere150repubblica150

giornale150

sole24ore150

 

IlMessaggero-punto-itiltempo

 

ilpiccolo

ilmattino

 

 

lastampa.itil secoloxix

 

ilgiorno

avvenire

 

 

 

 


Mobilità Elettrica: BEI con Be Charge per l’espansione della rete di ricarica in Italia

  • Colonnina BeCharge
  • Finanziamento della BEI di EUR 25 milioni destinato alla controllata del gruppo Be Power SpA
  • Il prestito, per la durata di 10 anni, è volto a finanziare i piani d’espansione di Be Charge, tra i maggiori player di infrastrutture di ricarca per veicoli elettrici in Italia.

Milano/Roma, 16 Dicembre 2019 –La Banca Europea per gli Investimenti (BEI) è al fianco di Be Charge nel piano di espansione delle infrastrutture di ricarica per la mobilità elettrica in tutta Italia. E’ questo l’obiettivo dell’accordo siglato oggi a Roma tra la BEI e Be Charge, uno dei primari operatori italiani impegnati nello sviluppo della moblità sostenibile. Be Charge sarà infatti destinatario di un finanziamento complessivo di 25 milioni di euro per la durata di 10 anni. Il progetto viene supportato dalla Commissione Europea tramite la “Connecting Europe Facility”(CEF).

Dario Scannapieco, Vice Presidente della Banca Europea per gli Investimenti, ha dichiarato: "Sono particolarmente soddisfatto di questa prima operazione in Italia nell'ambito della nuova facility “future mobility” in partnership con la Commissione: lo sviluppo dell'infrastruttura di ricarica dei veicoli elettrici accelererà l'accesso a forme di trasporto pulito nel Paese."

Be Chargesta sviluppando uno dei maggiori network di infrastrutture di ricarica pubblica per veico­li elettrici in Italia per dare un contributo decisivo allo sviluppo di un sistema di mobilità sostenibile. Ad oggi più di 1.000 punti di ricarica sono già installati a livello nazionale e più di 5.000 sono in sviluppo o in via di installazione, nell’ambito di un piano che nei prossimi anni tende a raggiungerne 30.000, sia in corrente alternata da 22kW, sia in corrente continua fino a 300kW.

Il nostro piano è ambizioso ed avere la BEI al nostro fianco per realizzarlo è importante ed una conferma del nostro modello di business, dichiara Paolo Martini, Amministratore Delegato di Be Charge e Be Power, “Ci stiamo impegnando a realizzare una delle infrastrutture più avanzate e capillari, che auspichiamo contribuirà ad aumentare il numero di vetture elettriche in circolazione in Italia; un nuovo paradigma di mobilità che porterà grandi benefici per l’ambiente, migliorando la vita quotidiana e le abitudini di spostamento”.

Per la BEI, l’operazione rientra in uno dei principali filoni di attività: il finanziamento di progetti di contrasto al cambiamento climatico nei settori dell’innovazione e mobilità sostenibile.

Il finanziamento BEI evidenzia il successo di un modello di business integrato che coglie le opportunità legate al trend mondiale dell’elettrificazione della mobilità, che avrà un ruolo fondamentale per la progressiva decarbonizzazione della nostra economia”, sottolinea Paolo Amato, Presidente di Be Power SpA, definendo la mobilità elettrica “un’opportunità di sviluppo da cogliere per l’intero Paese” in grado di attrarre investitori internazionali.

Siamo felici che la società abbia raggiunto questo importante traguardo”, dichiara Massimo Resta, board member di Be Power SpA e partner di Zouk Capital LLP, azionista di maggioranza di BE Power tramite uno dei suoi fondi di infrastrutture “un importante risultato a testimonianza del valore creato come investitori in Italia in un settore strategico quale quello della mobilità elettrica.”

Foto Stretta di mano BEI - BeCharge r

La Banca Europea per gli Investimenti (BEI) è l’istituto di credito a lungo termine dell’Unione Europea, ed è di proprietà diretta dei suoi stati membri. La BEI mette a disposizione crediti di lungo termine per investimenti che contribuiscono al raggiungimento degli obiettivi politici dell'UE.

Be Charge è una società del Gruppo BE Power SpA dedicata alla diffusione delle infrastrutture di ricarica per la mobilità elettrica. Sta sviluppando uno dei maggiori e più capillari network di infrastrutture di ricarica pubblica per veico­li elettrici in Italia per dare un contributo decisivo allo sviluppo di un sistema di mobilità sostenibile. Be Charge, grazie ad una piattaforma sviluppata internamente e tecnologicamente avanzata, è in grado di offrire un servizio di ricarica efficiente a tutti i possessori di veicoli elettrici, e di ricaricare su tutto il territorio nazionale. www.bepower.com

Zouk Capital LLP e’ un gestore di fondi di infrastrutture e di private equity dedicati ad investimenti nell’ economia sostenibile (www.zouk.com). Zouk vanta una consolidata esperienza nel settore delle infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici nel Regno Unito, dove fin dal 2016 ha investito in societa’ operanti nel settore. Piu’ recentemente Zouk Capital e’ stata selezionata dal governo del Regno Unito per raccogliere e gestire un fondo di investimento dedicato alle infrastrutture pubbliche di ricarica per automobili elettriche. Il fondo denominato Charging Infrastructure Investment Fund ha una dimensione di 400m di sterline di cui 200m raccolti nel settore privato e 200m messi a disposizione dal governo del Regno Unito.

La ConnectingEuropeFacility (CEF) è lo strumento finanziario dell'UE per investimenti strategici nei trasporti, nell'energia e nelle infrastrutture digitali. In totale, il programma ha sostenuto progetti di trasporto per un importo totale di 22,3 miliardi di EUR, supportando una mobilitazione totale di 47,1 miliardi di EUR di investimenti nel settore dei trasporti.

Condividi
comments

In primo piano