corriere150repubblica150

giornale150

sole24ore150

 

IlMessaggero-punto-itiltempo

 

ilpiccolo

ilmattino

 

 

lastampa.itil secoloxix

 

ilgiorno

avvenire

 

 

 

 


GIUSEPPE MAROTTA AI MICROFONI SKY SPORT

GIUSEPPE MAROTTACALCIO – SERIE A

CAGLIARI-JUVENTUS

MICROFONI DI SKY  SPORT

GIUSEPPE MAROTTA

 

È lo Scudetto numero?“Numero 30. Abbiamo messo sulle bottiglie trenta perché sono trenta gli scudetti guadagnati” Del Piero ci sarà ancora?“Alessandro era con noi a gioire dentro, questo è il momento delle feste e non voglio pensare a nient’altro”  Milano, 6 maggio 2012. Ai microfoni di Sky Sport, al termine del match del Nereo Rocco, il Direttore Generale della Juventus Giuseppe Marotta.  Quando ha iniziato a credere allo Scudetto?È stato un lavoro difficile di tutta la società. A partire dal Presidente Agnelli, da Nedved a Conte che ha fatto un lavoro splendido. Credo che ce lo siamo strameritati, veramente uno Scudetto storico, guadagnato con tanta fatica. Abbiamo creduto quando abbiamo iniziato a vedere che la squadra migliorava dal punto di vista delle prestazioni. Se dovesse fare un nome a chi attribuirebbe questo Scudetto?Io credo che il valore aggiunto sia Antonio Conte che è riuscito a dare una certa mentalità. Noi in società abbiamo iniziato un percorso l’anno scorso, quest’anno lo abbiamo migliorato però la squadra ha risposto appieno alle indicazioni dell’allenatore e credo che questo sia veramente lo Scudetto di tutti, ma principalmente di Conte.  È lo Scudetto numero?Numero 30. Abbiamo messo sulle bottiglie trenta perché sono trenta gli scudetti guadagnati. Del Piero ci sarà ancora?Alessandro era con noi a gioire dentro, questo è il momento delle feste e non voglio pensare a nient’altro se non che Del Piero è uno di noi e quindi viviamoci questa serata di fronte a questa bellissima gente.  

 

Ufficio Stampa Sky -  Roberto Timpano 

 

Condividi
comments
  • Menabrea_2
  • Menabrea_1

In primo piano