corriere150repubblica150

giornale150

sole24ore150

 

IlMessaggero-punto-itiltempo

 

ilpiccolo

ilmattino

 

 

lastampa.itil secoloxix

 

ilgiorno

avvenire

 

 

 

 


LONDRA. COME FARE GRANDI LE OLIMPIADI 2012

LONDON 2012

 

TUTTO SU LONDRA

PER FARE GRANDI LE OLIMPIADI

NON SOLO SPORT

 

 

 

Londra capitale non solo dello sport per queste Olimpiadi, ma anche della cultura. Ha avuto inizio il 21 luglio il Festival di Londra che si concluderà al termine dei Giochi Paraolimpici a settembre e che prevede mostre e concerti gratuiti in tutta la città: un’occasione imperdibile per ripercorrere i luoghi storici e i celebri musei della metropoli britannica. I fortunati appassionati sportivi ma anche tutti coloro i quali avranno la possibilità di visitare Londra da qui alla metà di settembre potranno avere l’occasione di assistere a tantissime manifestazioni, spettacoli, mostre e tanto altro ancora. Oltre a poter essere testimoni dello spettacolare passaggio della della fiaccola olimpica, finalmente giunta in città, sarà possibile infatti partecipare alle numerose manifestazioni del Festival di Londra 2012. Il 21 luglio è iniziato ufficialmente questo grande evento che celebrerà la parte conclusiva delle Olimpiadi Culturali, manifestazione tutta britannica a cadenza quadriennale interamente dedicata alle arti ed alla cultura, che si concluderà il 9 settembre 2012 proprio in coincidenza con la fine delle Giochi Paraolimpici di Londra. Al Festival parteciperanno alcuni tra i migliori artisti del mondo della moda, del cinema, della scena musicale, del teatro e dell’opera. Tra mostre gratuite, concerti e opere teatrali di Shakespeare – ben 37 opere in 37 lingue diverse in scena al Globe – c’è davvero l’imbarazzo della scelta. Ma la visita a Londra dovrà immancabilmente prevedere il passaggio attraverso luoghi simbolo della città, come l’Abbazia di Westminster e il grandioso palazzo omonimo con la torre dell’orologio, il Big Ben, che saranno imperdibili nell’atmosfera olimpica. Così, la meravigliosa cattedrale gotica di Westminster Abbey è sicuramente da non perdere visto che proprio qui, nel 1952, Elisabetta II fu incoronata regina e il 29 aprile dello scorso anno il principe William e Kate Middleton hanno coronato il loro sogno d’amore. Sede delle incoronazioni reali e anche delle sepolture dei monarchi britannici e di poeti inglesi come Shakespeare, ha una lunghezza di 156 metri e una larghezza di 34 e possiede la navata centrale più lunga di tutta la Gran Bretagna. Uscendo dall’Abbazia, ci si trova di fronte al palazzo di Westminster. In stile gotico e con oltre 1000 stanze, il palazzo inizialmente fu adibito a residenza reale e poi divenne la sede del Parlamento del Regno Unito, e rappresenta senza dubbio uno degli edifici più emblematici della città, tutt’uno con la torre dell’orologio che ospita fin dalla metà dell’Ottocento il Big Ben, uno dei simboli per antonomasia di Londra. Verso Victoria Street e il Buckingham Gate si arriva a Buckingham Palace. Residenza della Famiglia Reale, è certamente consigliata la visita alle State Rooms, le 19 stanze – su un totale di 600 – nelle quali la Regina riceve gli ospiti durante le visite ufficiali, le quali sono aperte ai visitatori quando la Regina si trasferisce nella sua residenza scozzese per le vacanze estive, dalla metà di luglio alla fine di settembre. Ogni stanza presenta alcuni dei grandi capolavori della Collezione Reale, come dipinti di Rubens e Canaletto.

 

Il biglietto d’ingresso ha un costo di 17,50 £ ma acquistando il Royal Day Out, da 31 £, si può accedere anche alle Royal Mews, le scuderie reali e alla Queen’s Gallery, spazio dedicato alle esposizione della Royal Collection. Qui, fino al 7 ottobre, si può ammirare una grande esposizione di diamanti, organizzata in occasione del Giubileo di Sua Maestà, e saranno per la prima volta mostrati al pubblico alcuni dei preziosi gioielli della Regina, oltre ai diamanti indossati dai reali inglesi negli ultimi duecento anni. Ma è presso la Tower of London, costruita all’epoca dei Normanni, che potrà essere ammirato il vero e proprio tesoro della Regina. Imperdibile anche il tradizionale cerimoniale del Cambio della Guardia di fronte all’ingresso principale di Buckingham Palace ogni mattina alle 11:30 esclusa la domenica, giorno di riposo delle guardie reali. Immancabile anche una passeggiata lungo il Tamigi, il quale proprio di fronte alla Tower of London viene ‘scavalcato’ dal famoso e caratteristico Tower Bridge, al cui interno un museo, il Tower Bridge Museum, ci racconta la sua storia. Spostandosi verso Regent Street si incontra l’imponente Trafalgar Square, con la colonna dell’ammiraglio Nelson e i famosi leoni di pietra. Al lato della piazza non si potrà certo saltare la visita alla National Gallery la quale, oltre alla sua straordinaria collezione permanente – che comprende capolavori dal 1250 al 1900, come Botticelli, Leonardo da Vinci, Cezanne e Van Gogh – propone, fino al 23 settembre, una imperdibile mostra temporanea ad ingresso gratuito, Metamorphosis: Titian 2012, dove artisti contemporanei, ballerini e poeti si ispirano con originali opere a tre dipinti di Tiziano, incluso Diana e Callisto, nuova prestigiosa acquisizione della National Gallery. Essenziale anche una visita alla Tate Britain ed al British Museum. La Tate Britain inaugura proprio il 27 luglio, inizio delle Olimpiadi, Another London, mostra fotografica dedicata alla capitale britannica, con immagini del secolo scorso firmate da famosi fotografi (ingresso 10 £).
Il British propone invece una eccezionale mostra dedicata a Shakespeare e alle sue opere, riscoperte attraverso mappe, dipinti, disegni, armi e altri oggetti legati alla sua produzione artistica (ingresso 14 £). Lasciata la National Gallery, proseguendo sempre su Regent Street verso Oxford Circus l’attenzione viene catalizzata dal punto d’incontro per eccellenza della città: Piccadilly Circus, cuore pulsante di Londra, che ha come simbolo quella che viene identificata erroneamente come la statua di Eros, ma che in realtà rappresenta l’Angelo della Carità. La visita della città non sarà tuttavia completa senza un giro in bicicletta – è infatti disponibile un servizio di noleggio bici in luoghi strategici della città – o, se il tempo lo permette, un giro in barca nel parco al centro di Londra, Hyde Park, oppure nel non lontano St James Park, dove si tengono concerti gratuiti e si possono anche ammirare affascinanti vedute di Buckingham Palace e Whitehall, la strada che porta da Trafalgar Square al quartiere di Chelsea.

Altre mostre da non perdere:
The Courtauld Gallery: Mantegna to Matisse: Master Drawings from the Courtauld Gallery, fino al 9 settembre (ingresso 6 £)
National Portrait Gallery: The Queen: Art and Image, fino al 21 ottobre (ingresso 6 £)
Royal Academy of Arts: From Paris: A Taste for Impressionism, fino al 23 settembre (ingresso 10 £)
Tate Modern: Edvard Munch: The Modern Eye, fino al 14 ottobre e Damien Hirst fino al 9 settembre (ingresso 14 £)

 

Uffici turistici nel centro città:
Piccadilly Circus Travel Information Centre
Piccadilly Circus Underground Station
Orari: dalle 9:15 alle 19:00 tutti i giorni
Britain and London Visitor Centre
1 Lower Regent Street, SW1 4XT

Condividi
comments
  • Menabrea_2
  • Menabrea_1

In primo piano