SCAVI DI POMPEI. NUOVE APERTURE AL PUBBLICO: LE CASE DEI CASTI AMANTI E DI GIULIO POLIBIO

 
 
 

Cantiere - evento dei Casti Amanti e domus di Giulio di Polibio

Nuove aperture al pubblico

 

  

La Casa dei Casti amanti, un cantiere ‘trasparente’

Apre stabilmente al pubblico  il ‘cantiere evento’ della  Casa dei Casti Amanti, splendida  domus venuta alla luce nel 1987 e da allora mai visitabile. Grazie ad un cantiere di scavo ‘trasparente’  i visitatori di Pompei  possono assistere  ’in diretta’  al lavoro degli archeologi  e dei restauratori passeggiando ampie su passerelle in piena sicurezza godendo della visione d’insime dell’intera insula: è’ stato così realizzato in tempi brevi il progetto dell’archeologo  Antonio Varone, attuale direttore degli scavi di Pompei. Negli ultimi anni l’incuria del luogo e lo stato di degrado delle  coperture avevano messo infatti a rischio una delle domus più importanti di Pompei, che era l’abitazione di un ricco panettiere e che ha preso il nome dal famoso pannello decorativo ritrovato nello spazio centrale della domus e raffigurante una coppia che si scambia un casto bacio.

All’interno della domus sono visibili  tra l’altro, il forno della panetteria, splendidamente conservato, e le due stalle con i resti di sette animali. Tra le ultime scoperte degli archeologi, quella relativa alla cisterna che dava acqua alla panetteria  e importanti riscontri circa i  lavori che poco prima dell’eruzione i pompeiani stavano compiendo per riparare i danni di un terremoto immediatamente precedente l’eruzione.  ’’Questo dimostra come la societa’ pompeiana fosse viva e attiva nel momento della tragedia’’ spiega Varone.

Cantiere – evento Casti Amanti
Visita didattica

Dal lunedì alla domenica
Ore 9.00   italiano
Ore 11.00 italiano
Ore 13.00 inglese
Ore 15.00 italiano
Ore 17.00 italiano

Prenotazione obbligatoria 
Dal lunedì  al venerdì  ore 9.00 -18.00
sabato  ore 9.00- 14.00 
al numero 199 104 114 - dall’estero e cellulari +39 06 39967850

La Domus di Giulio Polibio

La visita ’multimediale’ alla splendida domus di Giulio Polibio è la nuova offerta che si inserisce nel programma ’PompeiViva’ avviato dal Commissario delegato per l’emergenza e dalla Soprintendenza archeologica di Napoli e Pompei. Ad accogliere i visitatori è l’ologramma di Giulio Polibio, le cui sembianze sono state ricostruite grazie allo studio dei calchi. L’impianto della casa, su Via dell’Abbondanza, risale al III secolo: l’atrio conserva i resti della decorazione pittorica sulla parte alta delle pareti risalente al II secolo e quella inferiore al I secolo, la decorazione dei pavimenti di marmo testimonia l’agiatezza dei proprietari. Visitabile anche il quartiere della servitù e la cucina sul cui bancone destinato alla cottura sono state ritrovate stoviglie in terracotta. Oltre alla voce narrante di Polibio il visitatore sarà accompagnato da una istallazione sonora in cinque aree. Nell’atrio si ascolteranno i suoni della strada, ma anche i rumori dei lavori di ristrutturazione che si svolgevano nella casa al momento dell’eruzione. In cucina, i suoni del vasellame, di un mortaio, del fuoco acceso, di una piccola macina; mentre nell’impluvium si svilupperanno suoni e rumori di giochi d’acqua e d’aria. Nel peristilio si potranno ascoltare i suoni della natura, gli uccelli e il rumore del vento. Nell’ultima stanza, dove gli scavi portarono alla luce le vittime si materializzerà l’immagine di una donna in attesa di un bambino, che ricorda la giovane madre ritrovata che potrebbe essere la figlia del proprietario (le retroproiezioni sono state realizzate da PFM multimedia, il percorso sonoro “Opera regio IX” è un progetto di Claudio Rodolfo Salerno presidente dell’Istituto per la Diffusione  di Scienze Naturali) .Negli ambienti più importanti della casa sono state collocate copie di oggetti ma anche armadi, tavoli e triclini. Lungo il percorso viene infine proposta anche la ricostruzione virtuale in 3d della casa a cura di Altair4 Multimedia.

 

Domus di Giulio Polibio
Visita multimediale

Dal lunedì alla domenica
Ore 10.00 italiano
Ore 12.00 italiano
Ore 14.00 inglese
Ore 16.00 italiano 
Ore 18.00 italiano

Prenotazione obbligatoria 
Dal lunedì  al venerdì  ore 9.00 -18.00
sabato  ore 9.00- 14.00 
al numero 199 104 114 - dall’estero e cellulari +39 06 39967850

Ultimo aggiornamento: 07/05/2010

fonte:soprintendenzascavidiPompei

Condividi
comments
  • Menabrea_2
  • Menabrea_1

Curiosità