TERRE EMILIANE DA VIVERE IN ESTATE

EMILIA ROMAGNA

TERRE EMILIANE DA ASSAPORARE CON DOLCEZZA E LENTEZZA TRA CULTURA, NATURA E DEGUSTAZIONI

Antichi cammini che attraversano borghi e colline, da apprezzare passo dopo passo. Eccellenze dell’enogastronomia di cui gustare ogni sapore, nella terra della Food Valley. Crociere sul Po, per godersi il piacere di navigare nella natura. E poi splendidi castelli, regge, parchi naturali. Il territorio tra Parma, Piacenza e Reggio Emilia è un mondo prezioso da esplorare con lentezza. «Slow Tourism per contrapporsi al turismo di massa, a quel “mordi e fuggi” del viaggiatore riscoprendo sempre più il piacere del “vivere” un territorio e incontrare la sua comunità»: spiega Natalia Maramottila Presidente di Destinazione Turistica Emilia, il nuovo ente pubblico per la promo-commercializzazione turistica del territorio delle tre province di Parma, Piacenza e Reggio Emilia. Il 2018 è l’anno internazionale del cibo italiano e del patrimonio culturale europeo, inoltre il turismo lento è sempre più amato, tanto che il Mibact ha dichiarato che il 2019 sarà dedicato a questa modalità di viaggio. «Parma, Piacenza e Reggio Emilia – continua lapresidente Maramotti - unite nel percorso verso la prossima capitale della cultura italiana sostenibile, offrono itinerari, eventi ed esperienze uniche per esplorare senza fretta piazze, botteghe e palazzi storici, viaggiare tra l’Appennino e la pianura dell’Emilia, conoscere tutti i segreti di questo ricco territorio e dei suoi produttori».

NELLE TERRE REGGIANE, NAVIGANDO SUL PO

Boretto, Brescello e Gualtieri, i borghi nel Reggiano affacciati sul grande fiume Po guardano il lento decorso delle acque, delle genti, dei battelli e della storia. Storia di questa terra nota per aver ospitato i film dei personaggi guareschiani di Don Camillo e Peppone, che vanta tra i porti più attrezzati per la nautica da diporto e per la navigazione fluviale. Terra di artisti come Antonio Ligabue e Cesare Zavattini; di natura con pioppeti, golene, isole fluviali, sabbiaie e coltivi. Il fascino della storia e del paesaggio tipico padano diventa un’esperienza memorabile a bordo della Motonave Stradivari e della Motonave Padus, dal porto di Boretto. Tutte le domeniche, da aprile a settembre, cullati dalle onde si può partecipare anche a mini crociere con cene al tramonto sul fiume gustando i piatti tipici. A disposizione su richiesta biciclette per percorrere oltre 70 km di piste lungo i canali delle bonifiche e gli argini del Po, in uno scenario naturalistico eccezionale. Si possono anche visitare a Boretto i tre poli museali dedicati all'acqua: Museo del Po e della navigazione, museo multimediale delle Bonifiche e la Casa dei pontieri.

FELINA SLOW, 27 -29 Luglio – Felina di Castelnovo Monti (RE)

Per gli appassionati di cibo di strada, “Felina Slow” è l’evento ideale. Si terrà dal 27 al 29 luglio a Felina di Castelnovo ne’ Monti, sull’Appennino reggiano. La manifestazione - realizzata con la collaborazione delle associazioni di Felina e con il patrocinio di Regione, Provincia, Unione Montana e Parco Nazionale dell'Appennino Tosco-Emiliano affronterà il tema della Biodiversità. Il focus dell’edizione 2018 sono i cereali, in particolare i grani antichi, che saranno valorizzati attraverso mostre e filmati dei produttori dell'Appennino, dibattiti e incontri, con la partecipazione di aziende, centri di ricerca e università.

Le aziende agricole saranno le protagoniste anche dei diversi percorsi di mostra-mercato per conoscere, degustare e acquistare le eccellenze produttive delleCittaslow, la Rete Internazionale del Buon Vivere, con città provenienti da diverse regioni d'Italia, del mercato del Contadino d'Appennino e delle aziende del progetto “Agrobiodiverso”. Le eccellenze gastronomiche locali, dalla polenta stiada all'erbazzone di montagna, dal gnocco fritto ai taglieri di salume si potranno gustare nei due ristoranti della festa “L’Osteria” e “L’Altra Osteria” e lungo il percorso dei cibi di strada (con proposte anche per gli intolleranti al glutine). L’evento sarà accompagnato dalla musica: si parte con la sfilata per le strade del paese e si continua con i concerti del Corpo Bandistico di Viano, il  Corpo Bandistico "Lodovico Grossi" di Viadana (MN), e la Banda Musicale di Felina, oltre a  diverse street band. Per i bambini prodotti, cibo, musica e anche tanto divertimento nella “Piazzetta dei Bambini” con il grande “Gioco della Lumaca”, giochi da tavola, letture, incontri e laboratori. E ancora artigianato artistico, mostre e laboratori per una tre giorni all'insegna del buon vivere.

IL PO RICORDA (PC)

A Piacenza gli scenari del Po sono al centro di una manifestazione che vuoleriscoprire il valore paesaggistico, culturale e turistico del Grande Fiume. Si intitola Il Po Ricorda e a giugno 2018 comincia la sesta edizione, che vedrà una serie di appuntamenti fino a settembre. Una rassegna di eventi dislocati in varie sedi per collegare il lungo Po con i luoghi della città più significativi e ricostruire il rapporto tra Piacenza e il suo fiume. Occasione per scoprire con lentezza i paesaggi fluviali e partecipare ad eventi, concerti, mostre, spettacoli teatrali, conferenze, come quelle incentrate sulla Piacenza romana e sul passaggio del temibile Annibale. E poi escursioni in bici, navigazioni fluviali, performance e laboratori, stand gastronomici. Il Po Ricorda ha il patrocinio del Festival Europeo della Via Francigena Collective Project.

SALUMANTE - Taverna medievale, Castello di Gropparello (PC)

Piacenza è la sola provincia in tutta Europa a vantare tre salumi Dop: Coppa, Pancetta e Salame Dop piacentini.

Per questo è il teatro ideale per un corso dedicato. Si chiama “Salumante” e si svolge nella taverna medievale del Castello di Gropparello (www.castellodigropparello.it), immerso nella verdissima Val Vezzeno. Un corso di tre ore, con degustazione finale, per conoscere ogni dettaglio dei salumi Dop piacentini, con esperti del settore che ne racconteranno la storia, la preparazione e le proprietà nutritive. E faranno scoprire ai degustatori anche le qualità sensoriali dei salumi, i legami con il territorio, le tecniche per affettarli e servirli, per renderli ancora più prelibati. “Salumante” è un’iniziativa che vede la collaborazione tra il Consorzio Salumi DopPiacentini e il Castello di Gropparello. Le giornate previste sono: domenica 24 giugno 2018, 7 Ottobre e 11 Novembre. Il prezzo è di 6 euro a persona.

 

Per infoDestinazione Turistica Emilia - Iat di Piacenza

Tel. 0523 492001  -   Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  

Per informazioni: Destinazione Turistica Emilia

Parma  - Piacenza - Reggio Emilia

Viale Martiri della Libertà, 15 -  Parma -Tel. 0521 931634

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.   - www.emiliaromagnaturismo.it

Condividi
comments
  • Menabrea_2
  • Menabrea_1

Curiosità