TURISMO ITALIA. APPELLO DELL'A.I.G.

A.I.G
TURISMO ITALIA
“Torni ad essere prima industria per il Paese.
Dal turismo giovanile grandi opportunità di rilancio del settore”

 

Roma - “Serve dare slancio ad un settore chiave, quale quello del Turismo. Il settore è fermo da troppo tempo, per questo confidiamo nelle iniziative intraprese dal Ministro Centinaio, coscienti che si possa finalmente rilanciare l’immagine e la promozione del Belpaese con iniziative, provvedimenti e sostegni chiari, concreti, rapidi ed efficaci, a partire dalla più precisa classificazione e rispondenza delle strutture ricettive, atta a superare l’enorme e intollerabile confusione vigente Assieme a questo il miglioramento dei servizi, l’approfondimento e il monitoraggio della domanda e dell’offerta in modo da poter indirizzare le risorse nelle migliori direzioni possibili; la concertazione tra locale e nazionale, e quella tra organismi nazionali stessi in vari modi competenti, costituiscono le altre priorità. Una nuova “visione” sull’argomento è indispensabile per generare più incisive politiche di sviluppo che non potranno, comunque, prescindere da un’intelligente promozione territoriale e di sistema; da una migliore distribuzione e impiego delle risorse; da un adeguato sostegno alla innovazione; da una più efficace valorizzazione delle eccellenze italiane in equilibrio tra le ragioni della sostenibilità e dell'accessibilità. Tutti temi che, ritengo, il Ministro Gian Marco Centinaio, con cui ci siamo confrontati di recente per mettere meglio a fuoco ruolo, missione prospettive future di AIG, ha ben in evidenza sulla propria scrivania e cui non mancherà di portare serio apporto. Serve un lavoro di squadra affinché il Turismo possa crescere e decollare. Risorse umane, scuole di formazione, stimolo all’industria culturale, comunicazione. Ma soprattutto, spinta al turismo scolastico, sociale, sportivo e giovanile, lasciato a sé stesso per troppo tempo. Ecco i capisaldi dell’attesa, e non più rinviabile, ‘rivoluzione’ del settore, che non può prescindere da un coordinamento politico e istituzionale”.  Così Filippo Capellupo, Presidente Nazionale dell’Associazione Italiana Alberghi per la Gioventù, l’Ente morale e assistenziale che dal 1945 gestisce gli alberghi e gli ostelli per la gioventù e anche attraverso essi promuove il turismo scolastico, giovanile, familiare e sociale in Italia.
Condividi
comments
  • Menabrea_2
  • Menabrea_1

Curiosità