ALESSANDRIA - GAVI. 5* EDIZIONE DEL PREMIO GAVI "LA BUONA ITALIA"

LA BUONA TAVOLA

5* Edizione del Premio Gavi La Buona Italia
Venerdì 7 giugno 19,

Tenuta la Lomellina di Gavi, Gavi – Ore 10.00

A GAVI SI PRESENTA LO SMART WINE
Il primo osservatorio sull’uso e l’impatto delle tecnologie digitali nella filiera integrata del vino in vigna, in cantina, nella distribuzione e nella comunicazione

Premiazione

Il Premio Gavi LA BUONA ITALIA 2019 premia le realtà del settore enologico che adottano l’innovazione digitale per guadagnare in efficienza e valore produttivo, economico, ambientale e sociale

LA BUONA TAVOLA ITALIA GAVI

Gavi ridente cittadina in provincia di Alessandria in Piemonte, dove ci sono droni che sorvolano le colline per mappare la vigoria del vigneto, trattori con GPS per fornire all’agricoltore dati ultra-precisi di quando e dove trattare le malattie della vite, oppure il sistema di sensori che monitora ad infrarossi il suolo per evitarne l’impoverimento. C’è l’etichetta che parla, con un QR code che traccia tutti i passaggi produttivi del vino -possibile grazie alla blockchain – dall’arrivo dell’uva in cantina alla bottiglia sullo scaffale. E il web gioca un ruolo fondamentale nella narrazione delle storie del vino e dei territori, nel promuovere l’accoglienza in cantina e nei resort, così come per assicurare una distribuzione complementare ai canali consueti tramite l’e-commerce.  Queste sono solo alcune delle tecnologie basate anche su ”Internet delle Cose” (IoT) e applicate all’agricoltura, sempre più di precisione, alla micro vinificazione e alla comunicazione digitale, che saranno protagoniste del Premio Gavi, La Buona Italia, il 7 giugno 2019 a Gavi (AL).  Per la prima volta in Italia, grazie al Consorzio Tutela del Gavi e a questo appuntamento giunto alla sua quinta edizione,si fa il punto sulle rivoluzioni digitali che stanno trasformando il settore vitivinicolo italiano, con i pionieri e i protagonisti del cambiamento hi-tech del mondo wine. Un mercato, quello dell’innovazione tecnologica delle filiere vitivinicole, che ci si aspetta in grande crescita nei prossimi anni, anche in seguito ai cambiamenti climatici. Per far fronte a fenomeni naturali sempre più estremi e frequenti, al viticoltore sono richiesti nuovi   interventi mirati: le tecnologie smart – analitiche e predittive – permettono azioni a tutela di un ambiente sempre più compromesso. Non solo: per il 75% delle aziende vinificatrici italiane (dati 2019 Wine Meridian), che sono piccole - sotto le 15.000 bottiglie l’anno, con risorse limitate – l’introduzione di tecnologie digitali, innovative e generalmente accessibili può davvero fare la differenza. La mappatura, condotta come ogni anno dal 2015 dal Laboratorio Gavi e dal suo Comitato di Indirizzo (in allegato con la descrizione della short list), ha selezionato 15 cantine italiane, dal Piemonte alla Puglia, che utilizzano soluzioni efficaci e digitali per gestire le materie prime, anche in remoto, per il tracciamento delle bottiglie da parte dei consumatori con etichette intelligenti, tappi e bottiglie smart, app e funzioni per conoscere la territorialità, la qualità, l’identità e la storia, l’autenticità del vino.

La short list del Premio Gavi 2019 coinvolge perlopiù grandi realtà del vino Italiano come Berlucchi in Lombardia, Frescobaldi, Antinori e Ruffino in Toscana, Lunelli in Trentino, ma anche produttori di piccole dimensioni come Trediberri in Piemonte e Placido Volpone oin Puglia, e dà conferma della consapevolezza che accomuna il mondo del vino italiano, pronto a introdurre innovazione tecnologica per ottenere maggiore qualità, più sicurezza, più efficienza e più sostenibilità.  Dopo il punto fatto sulla responsabilità sociale di impresa legata alle filiere agroalimentari e alla Carta di Gavi del Vino Responsabile firmata nel 2018, Gavi è ancora il palcoscenico dove si parla per la prima volta, in modo collettivo e strutturato, di un argomento nuovo e attualissimo: lo Smart Wine.

L’appuntamento è per venerdì 7 giugno 2019 ore 10.00, presso la Tenuta La Lomellina di Gavi.In quell’occasione sarà allestito anche un inedito ‘Smart Wine Corner’ dove gli ospiti, la stampa e i produttori potranno incontrare e approfondire di persona alcuni dei servizi più avanzati dell’innovazione digitale applicata al Vino, dalle soluzioni per l’agricoltura di precisione in vigna alla wine block chain in etichetta.  Durante la mattina saranno consegnati il Premio Gavi La Buona Italia, 3 menzioni speciali per i migliori progetti in vigna, cantina e nella distribuzione, nonché alcuni riconoscimenti all’impegno sul territorio da parte di associazioni e istituzioni.

Il Premio Gavi la Buona Italia apre il “DI GAVI IN GAVI Festival” in programma dal 7 al 9 giugno con eventi, ospiti illustri, masterclass e degustazioni che interesseranno tutta la denominazione del Gavi Docg, il Grande Bianco Piemontese. 

LA GIURIA

Marco Caprai: viticoltore, vincitore del Premio Gavi LA BUONA ITALIA 2018
Davide Ferrarese: agrotecnico, fondatore di VignaVeritas

Giorgio Ferrero: Assessore all’Agricoltura – Regione Piemonte

Roberto Ghio: presidente del Consorzio Tutela del Gavi
Federico Gordini: fondatore e presidente di Milano Wine Week e di Milano Food Week
Renato Grottola: DNVGL
Marco Gualtieri: fondatore e chairman di Seeds&Chips, Milano Cucina
Laura La Posta: caporedattrice ed editorialista del Sole 24ore
Francesco Moneta: Laboratorio Gavi LA BUONA ITALIA, fondatore di The Round Table
Giuseppe Perrone: Ernst and Young
Fabio Piccoli: direttore ed editore di Wine Meridian
Carlo Pietrasanta: viticoltore, past president del Movimento del Turismo del Vino
Alessandro Regoli: direttore ed editore di Wine News
Giorgio Rusconi: avvocato specializzato in diritto alimentare – Mondini Rusconi Slawka G.Scarso: docente di marketing e strategie online applicate al Vino Giulio Somma: direttore de Il Corriere Vinicolo
Leonardo Valenti: docente facoltà Agraria, Università degli Studi di Milano
Andrea Zanfi: editore di Bubble’s e organizzatore di Spumanti Italia
Per consuetudine è prevista la partecipazione di circa 20 componenti della Giuria

 

Per informazioni sul Festival, sul programma e sulle prenotazioni agli eventi: http://www.consorziogavi.com/index.php/it/ http://www.consorziogavi.com/index.php/it/dgig-fest19-lp

https://wticket.wingsoft.it/biglietteria/listaEventiPub.do?codice=ATPGIG

Condividi
comments
  • Menabrea_2
  • Menabrea_1

Curiosità