KUFTSTEIN... di Luciano Riella

kufstein

KUFTSTEIN

Di Luciano Riella

Una famosa canzone popolare in tedesco con oltre 100 milioni di registrazioni vendute, composta nel 1947 e dedicata alla città, la definisce “la perla del Tirolo”. Il refrain della canzone recita: “Conosci la perla, la perla del Tirolo? La città di Kufstein… abbracciata da montagne… idilliaca ed armoniosa… bagnata dal fiume Inn…”

Ed ancora oggi, Kufstein si presenta idilliaca, come venne descritta nella canzone, dove l’unicità si combina con la varietà. E’ una città di frontiera, ma non solo di passaggio tra Tirolo e Baviera, riserva infatti inaspettate sorprese, che ben giustificano un soggiorno. Una vacanza nella regione di Kuftstein (Kuftsteinerland) è all’insegna di natura, cultura, sport e benessere: nel cuore delle montagne di giorno, la città e i suoi eventi dal tardo pomeriggio. Una terra di confine che ha coniugato una passione per le tradizioni tirolesi con le bavaresi, per le prelibatezze culinarie e anche per l’eccellente birra. Oltretutto bastano due pernottamenti per avere gratuitamente la KuftsteinerlandCard, che concede l’ingresso gratuito a monumenti e l’utilizzo dei mezzi pubblici.

La città

Nell’incantevole e vivace centro storico di Kuftstein, pieno di attrattive, si riflette la storia della città fortezza, peculiare è la Römerhofgasse con i suoi tradizionali edifici come il ristorante  Auracher Löchl e il bar Stollen 1930, che vanta la più grande collezione di gin al mondo.

Lemblema di Kuftstein è la fortezza che predomina su una piccola altura sopra la città, con il suo museo interattivo di storia, raggiungibile direttamente con la panoramica funivia Panoramabahn. Nel cortile della fortezza da non perdere lorgano degli eroi Heldenorgel, l'organo all'aperto più grande al mondo, con i suoi concerti tutti i giorni alle ore 12, a luglio ed agosto anche alle ore 18. La posizione di ascolto permette di osservare lorganista allopera e persino di chiedergli qualche brano musicale. La straordinaria presentazione musicale dura sempre 20 minuti e finisce sempre con il pezzo Der gute Kamerad’“ (Il buon compagno).

Se la città ha saputo rinnovare i suoi tesori antichi, con grande cura e amore per il dettaglio, li fa risplendere senza rinnegare la modernità del nuovo quartiere nel centro cittadino, che ha come fulcro l’Hotel Arte, locali di vario tipo, shopping con negozi tradizionali e ultramoderni in una vasta area resa pedonale.

La la visita alla fabbrica Riedel con il Museo annesso è un must per gli amanti del vino, qui la storia del vetro ha tradizione bimillenaria, ogni calice viene soffiato e realizzato a mano da sapienti artigiani, che si possono vedere all’opera.

La natura

Kuftstein offre un esclusivo equilibrio tra l’imponente cornice montuosa, i dolci pendii collinari, unitamente a boschi e laghi.

Dalla catena montuosa Kaisergebirge, zona protetta dal 1963, si gode un panorama impressionante sulla Valle dell’Inn e sulla Baviera.

Eraggiungibile con la seggiovia kaiserlift, modernizzata nel 2015, già la salita è uno spettacolo. Gli impianti di risalita e tutte le escursioni guidate, con differenti tematiche da un team di 11 specialisti, sono gratuite per i possessori della KuftsteinerlandCard.

Per completare l’offerta ci sono nei dintorni anche percorsi MTB,

Benessere naturale

Per rilassarsi e rigenerarsi una ricca offerte di acque: Bad Häring con la sua fonte di acque solforose, la sorgente blu Blaue Quelle di Erl e nei dintorni ben sei laghi di acqua sorgiva, in particolare lidilliaco Thiersee, dove la temperatura in estate raggiunge i 24 gradi, con i suoi flussi energetici riconosciuti scientificamente.

Inverno nel Kufsteinerland

Varie sono le possibilità: sci di fondo, con i pattini sui laghi ghiacciati, discesa con la slitta o semplicemente le ciaspole e nella vicina Bad Häring.un centro di biathlon per le gare internazionali. Per gli sciatori più esigenti Kufstein è collegata alla SkiWelt Wilder Kaiser - Brixental, il più grande comprensorio sciistico dellAustria.

Manifestazioni culturali

Diverse le manifestazioni culturali nel corso dell’anno: dal 29 novembre al 23 dicembre il Mercatino di natale dello Stadtpark, dal 20 novembre al 22 dicembre il Mercatino di Natale della Fortezza, il prossimo 5 gennaio la Festa delle Luci, il Mercato di Pasqua, per poi continuare con le varie manifestazioni estive di carattere culturale, storico, musicale ed enogastronomico. In particolare il prossimo avvento riserva piacevoli sorprese sia per i più piccoli con il treno nostalgico o per tutti l’avventuroso mondo dei cavalli avelignesi.

I teatri Festspielhaus e Passionspielhaus di Erl, una mecca per gli appassionati di musica classica, offrono tutto l’anno proposte culturali di altissimo livello, tra cui il prossimo Festival del Tirolo dal 26 dicembre al 6 gennaio 2020.

www. kuftstein.com

Condividi
comments
  • Menabrea_2
  • Menabrea_1

Curiosità