COMO - CERNOBBIO. GIOCARE CON L'ARTE A VILLA BERNASCONI

VILLA BERNAASCONI

 CERBOBBIO  VILLA BERNASCONI 

GIOCARE CON L'ARTE

Inaugurato nel 2017, il Museo di Villa Bernasconi è un’originale realtà museale ospitata nell’omonima splendida villa Liberty a Cernobbio, sul Lago di Como.in Lombardia, uno dei rari esempi di architettura Liberty sul Lago di Como ed unica villa cernobbiese aperta al pubblico, venne edificata tra il 1905 e il 1906 su progetto dell’architetto Alfredo Campanini come “casa alla moda” per l’ingegnere Davide Bernasconi che, di origine milanese, fondò le omonime Tessiture Seriche a Cernobbio sul finire del XIX secolo. Dal 2017 grazie al progetto “Liberty Tutti” è il museo della casa che parla del Comune di Cernobbio. Non un museo nel senso tradizionale del termine, bensì un’esperienza fatta di suggestioni e connessioni guidate dalle #vocidivilla: un percorso innovativo e interattivo tra contenuti multimediali, oggetti e documenti storici in prestito da collezioni museali e private, ma anche attraverso esperienze multisensoriali

Villa-Bernasconi Interno Liberty

IL CONCEPT DEL MUSEO  Il concept del museo è quello della “casa che parla”: è la tessa Villa Bernasconi, infatti, a guidare il visitatore nel percorso museale attraverso il racconto in prima persona. Una nuova idea di museo che coinvolge il visitatore attivamente ed emotivamente, ponendolo al centro della narrazione e trasformandolo in un “ospite”.  

INIZIATIVE MOSTRE

Fino al 16 febbraio una sezione della mostra “Marcello Dudovich (1878-1962). Fotografia tra arte e passione”  (al m.a.x. museo di Chiasso fino al 16 febbraio 2020) è ospitata al Museo di Villa Bernasconi del Comune di Cernobbio. Anche i più piccoli saranno convolti con i laboratori creativi “Giocare con l’arte” a cura di Fata Morgana: il secondo appuntamento è per sabato 23 novembre alle 15.00. Durante i laboratori, pensati per bambini dai 5 agli 11 anni e ispirati all’arte di Marcello Dudovich, i partecipanti conosceranno da vicino questo artista che fin da bambino riempiva i suoi quaderni di figure e immagini: un personaggio davvero eclettico ed affascinante. Come saranno le campagne pubblicitarie dei bambini degli anni 2000? I laboratori, partendo dalla fotografia e attraverso il disegno, condurranno alla realizzazione di un manifesto.

giocare con larte  I prossimi laboratori di “Giocare con l’arte” si terranno il 14 dicembre, il 18 gennaio e l’8 febbraio.

LA MOSTRA “MARCELLO DUDOVICH (1878-1962).

FOTOGRAFIA TRA ARTE E PASSIONE” A VILLA BERNASCONI               Triestino di nascita e internazionale per vocazione, illustratore e cartellonista di successo, Marcello Dudovich fu un assoluto innovatore e costituisce uno dei riferimenti più importanti nella storia del manifesto. Di lui si ricordano – solo per citarne alcuni – i coinvolgenti manifesti per i magazzini Mele di Napoli, per Borsalino, la Rinascente di Milano, Campari, Martini, Agfa film, Pirelli. Nella sala della musica e nella sala da pranzo di Villa Bernasconi sono esposti sette grandi manifesti dello stesso periodo in cui la villa fu costruita e frequentata da molti esponenti dell’intellighenzia lombarda del tempo, come Giulio Ricordi, editore musicale e compositore italiano, grande amico di Marcello Dudovich. Tra questi, una tra le più conosciute e rinomate opere di Dudovich per il marchio di moda “Mele & C. Napoli”: la bellissima litografia del 1908 “Eleganti novità – mode. Massimo buon mercato” che è stata anche selezionata per rappresentare la Repubblica Italiana nell’emissione filatelica per la commemorazione Europa 2003   

“L’arte dei poster”.  Al primo piano, invece, nella Stanza delle Bernasconi, c’è anche il raro manifesto “Onoranze a Volta nel Centenario della Pila”, creato da Dudovich per la Riapertura dell’Esposizione Voltiana al Teatro Sociale di Como nel 1899 (prestito della Società Palchettisti del Teatro Sociale di Como, fondata nel 1764 e ancora attiva nel promuovere la cultura e la musica a Como). Proprio in occasione della Esposizione Voltiana del 1899 fu presentata ufficialmente la nuova società delle Tessiture Seriche Bernasconi di Cernobbio, costituita e quotata in borsa nello stesso anno, fondata da Davide Bernasconi, primo proprietario di Villa Bernasconi.  L’esposizione su Marcello Dudovich  è curata da Roberto Curci e Nicoletta Ossanna Cavadini. la mostra, di cui Villa Bernasconi ospita una sezione, è aperta al m.a.x museo di Chiasso fino al 16 gennaio 2020.

Villa Bernasconi logoINFO:  orari: dal lunedì al venerdì 14-18; sabato, domenica e festivi 10-18  Biglietti: € 8,00 intero    – € 5,00 ridotto. Gratis under 14 e over 75 I possessori del biglietto della mostra “Marcello Dudovich (1878-1962). Fotografia fra arte e passione” del m.a.x. museo di Chiasso avranno diritto al biglietto ridotto.                                                                                                                                              Tel. 031.3347209  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.     www.villabernasconi.eu

Condividi
comments
  • Menabrea_2
  • Menabrea_1

Curiosità