22 aprile 2011, ‘Giornata della Terra’: IN GIRO PER L'ITALIA TRA MARI E MONTI PER GODERE IL TRIONFO DELLA NATURA



 
Chalet nel Doch (sx) e Du Lac et Du Parc Grand Resort di Riva del Garda


Good morning, Terra

Il 22 aprile 2011, così come accade sin dal 1970, si celebra la ‘Giornata della Terra’: ecco un piccolo itinerario per godere della trionfo della natura in giro per la Penisola e assecondando tutti i gusti

 

Il 22 aprile 1970, su iniziativa del senatore americano Gaylord Nelson, milioni di cittadini si mobilitarono in una storica manifestazione a difesa del nostro pianeta. Nacque così, sostenuta all’inizio soprattutto dai ragazzi dei campus universitari, la prima ‘Giornata della Terra’, Earth Day in inglese. Da quel giorno, ogni anno nella stessa data, la celebrazione si ripete, arrivando ad essere riconosciuta da 192 nazioni nel mondo. L’obiettivo è quello di sottolineare l’importanza di una continua attenzione nei confronti dell’ecosistema, attraverso comportamenti che evitino inquinamento, distruzione e che preservino specie in via d’estinzione, habitat e cicli naturali. In altre parole, il desiderio è quello di mantenere vivo e in buona salute il luogo che ci dà la vita.

Gli angoli del nostro Paese in cui è possibile rendere omaggio alla meraviglie del pianeta, onorandolo, sono moltissimi. L’Italia è una riserva quasi infinita di scorci, panorami, molteplici ricchezze. Così, per chi volesse, il 22 aprile sarà possibile scegliere una meta, corrispondente alla propria indole, e passare un po’ di tempo contemplando lo spettacolo naturale favorito.

Nel cuore delle Dolomiti, in località Canal San Bovo (TN) a due passi da San Martino di Castrozza, si trova Chalet nel Doch (Tel. 0439.719619; www.trentinocharme.it) uno dei gioielli che fanno parte di Trentino Charme – Club di prodotto (Tel. 0461.1922000; www.trentinocharme.it). Immerso nel bosco, a ridosso del Parco Naturale di Panevegggio-Pale di San Martino, nella valle del Lozen, il vecchio maso ristrutturato è perfetto per un completo abbandono ai piaceri della pace, del silenzio e all’incanto della montagna. Senza rinunciare allo stile e a tutti i comfort, garantiti in maniera impeccabile, in accordo con il rispetto e la tutela dell’ambiente. I materiali utilizzati – sasso e larice – sono gli stessi diffusi nella valle, in piena sintonia con la tutela del nostro pianeta. Sono possibili fra l’altro escursioni mozzafiato, passeggiate a cavallo e numerose altre attività. Il costo di una camera doppia con trattamento di B&B è di 160 euro a notte.

Affacciato sul Lago di Garda e incorniciato dalle montagne, il Du Lac et Du Parc Grand Resort di Riva del Garda (TN) (0464.566600; www.dulacetduparc.com) unisce l’incantata quiete lacustre e la corroborante energia del verde. E’ infatti circondato da 70000 metri quadri di parco: un trionfo in cui la vitalità dell’acqua, lo spettacolo dei monti e le svariate tonalità di alberi, piante, fiori e prati dona sensazioni uniche a chiunque vi soggiorni.  I prezzi sono a partire da 120 euro per Bungalow al giorno,  a partire da 100 euro per persona al giorno con trattamento di mezza pensione all’Hotel Du Lac (da 85 euro per soggiorni di 7 notti), da 230 euro al giorno per suite a La Villa Suites con pernottamento e prima colazione per due persone, da 280 euro al giorno per suite Murialdo Suites con pernottamento e prima colazione per due persone.

Scendendo verso l’Emilia, e risalendo le prime pendici della catena appenninica, si incontra Borgo Casale di Albareto (PR) (Tel. 0525 929033 ; www.borgocasale.com), un antico luogo di ospitalità per pellegrini alla ricerca di nuovo vigore per l'anima e lo spirito. Il resort, specializzato in trattamenti che ridonano vigore e benessere, è situato in posizione ideale per poter ammirare e respirare le atmosfere della spina dorsale montuosa del nostro paese.  Una notte in una camera doppia con trattamento di B&B parte da 85 euro a persona.

book

Condividi
comments
  • Menabrea_2
  • Menabrea_1

Curiosità