PASSEGGIATA DI GRADO SULLA COSTIERA AMALFITANA

La provincia di Salerno è un territorio immenso caratterizzato da paesaggi di una natura incontaminata e da un passato pieno di testimonianze e cultura, un territorio ricco di attrattive, tutto da scoprire e da assaporare.

ITINERARI NATURA

Gli itinerari riportati rappresentano le identità territoriali, percorsi  tematici predefiniti in grado di valorizzare le caratteristiche peculiari del territorio, per aiutare il turista nell’esplorazione più semplice e soddisfacente di luoghi sconosciuti, attraverso una sorta di guida alla scoperta delle risorse più interessanti e caratteristiche.

 
L’ itinerario si snoda nel Comune di Praiano, nello splendido panorama della Costiera Amalfitana.

Il nome del Comune costiero deriva dall'antico Pelagianum (mare aperto) trasformatosi nel Medioevo in Plagianum e poi in italiano Praiano.

Ai tempi della Repubblica Amalfitana, Praiano fu scelta come residenza estiva dai Dogi di
Amalfi, a testimonianza di una vocazione di questo paese per la villeggiatura rilassante e discreta, lontana dai flussi turistici usuali e amata dalle elites.

Il Panorama che Praiano offre è sublime, numerosi sono le bellezze diffuse nell'intero territorio del medioevale borgo di pescatori.

Tra tutte spicca la chiesa dedicato al santo patrono del paese, San Luca Evangelista. Costruita nel 1588 al posto di una precedente chiesa, non presenta tuttavia alcuna intemperanza barocca ma mostra uno stile sobrio e austero.

La facciata di un bianco è in perfetta in armonia nell'ambiente mediterraneo del paese.

Particolarmente suggestiva è Vettica Maggiore una zona del Comune di Praiano caratterizzata splendido agglomerato urbano che si mimetizza tra i terrazzamenti coltivati a limoneti.

Questa località è caratterizzata da un tipo di abitazione che riecheggia nelle sue strutture architettoniche atmosfere e suggestioni orientali.

Dalla piazza centrale di San Gennaro si prende la sottostante Via Masa fino a raggiungere la prima gradinata che scende verso la Torre di Grado, costruita dagli Spagnoli nel periodo del Viceregno, e la spiaggia della Gavitella nella cala omonima, l'unica della Costiera d’Amalfi illuminata dal sole fino al tramonto, per la sua felice esposizione ad ovest con vista su Positano e Capri e il mare.

fonte:uff.turismoSA
Condividi
comments
  • Menabrea_2
  • Menabrea_1

Curiosità