LOGO ITALIADAGUSTARE mozzarellabufala125x60 parmigiano115x60 barcampari 115x60

LA MAGIA DELLA MONTAGNA D’INVERNO…

Dalla Valle d'Aosta alla Toscana

tra natura, sport e relax

La corsa alla settimana bianca è già partita da qualche tempo, ma molti non si sono ancora decisi e restano alla ricerca del luogo migliore dove trascorrere qualche giorno sulla neve. Le possibili destinazioni sono tante e, tra tetti imbiancati e piste da sci mozzafiato della nostra bellissima Italia, ci soffermeremo sulle proposte di alcuni paesi certificati dal TCI con la Bandiera arancione.

Per info: www.bandierearancioni.it

ETROUBLES (AO)

ETROUBLES AOSTA

Etroubles, nella valle che da Aosta porta al Gran San Bernardo, offre moltissime attività per gli amanti dell'inverno. A cominciare dal Parcours nature con le racchette da neve: sono 5 chilometri di percorso all’interno del bosco di Menouve, partendo da Prailles. Ma anche chi pratica sci alpinismo scoprirà che questo territorio, grazie alla buona esposizione, è particolarmente adatto sin dalle prime nevicate sui versanti sud, e a primavera inoltrata per i versanti nord. Gli appassionati di sci di fondo trovano invece la pista intercomunale del Gran San Bernardo, che si snoda su18 chilometri dalla palestra comunale all’estremità ovest del borgo di Etroubles, attraverso i boschi di abeti e larici, fino al Foyer de Fond nel comune di Saint-Rhémy-en-Bosses. www.comune.etroubles.ao.it

GROMO (BG)

Chi soggiorna a Gromo, in alta val Seriana, troverà interessante andare alla scoperta del borgo montano, davvero pregevole per i palazzotti e la rustica architettura. Da qui anche d'inverno si possono effettuare piacevoli escursioni tra cui quella a Gandellino. Dalla piazza di Gromo si raggiunge il ponte Tinella, lo si attraversa passando vicino al fabbricato, ormai fatiscente, che anticamente ospitava un mulino. Il sentiero prosegue in piano lungo la sponda sinistra del Serio fino al campo da tennis e alla sorgente di acqua ferruginosa in abbandono. Da qui si risale brevemente la montagna fino alla Cascina “La Torre” da dove, toccando la casa di Costa Magra, si scende all’imponente chiesa parrocchiale di Gandellino, dedicata a San Martino vescovo. La stazione sciistica di Spiazzi vanta numerosi impianti di risalita ai Piani di Vodala e varie piste di discesa tra cui l'importante Orsini, riconosciuta dalla Federazione sport invernali per lo slalom gigante. www.spiazzidigromo.it

SAPPADA (BL)

La località - che ha recentemente ottenuto di passare alla regione Friuli Venezia Giulia - per la Guida Rossa del TCI è uno dei più importanti centri di villeggiatura e di sport invernali del Cadore, anche se appare come un cuneo cadorino in terra carnica. La sua particolarità è l'antica origine carinziana dei suoi abitanti che ancor oggi parlano un dialetto tedesco, tanto che il nome delle borgate è spesso bilingue. Qui il turista d'inverno può scatenarsi nello sci da discesa (a Sappada 2000 e al Monte Siera), ma può fare anche sci di fondo, nordic walking e sci alpinismo. www.sappadadolomiti.com

CADERZONE TERME (TN)

Anche in inverno a Caderzone Terme si vive all'aria aperta: una passeggiata fra i campi, a piedi o con le racchette da neve, un'escursione con gli sci da fondo o con quelli da sci alpinismo. E per chi ancora volesse sfrecciare sulle piste da sci, ci sono le vicine Pinzolo e Madonna di Campiglio. Gli itinerari escursionistici di scialpinismo vi porteranno fino alle alte cime della montagna di Caderzone Terme. I percorsi si snodano lungo strade e sentieri innevati dai prati e boschi del fondovalle ai graniti dell'Adamello con impegnative escursioni ma garanzia di straordinarie emozioni. www.caderzone.net.

FANANO (MO)

Il borgo appenninico, di cui si vedono ampie tracce dell'impianto medievale, è adagiato alle falde della sua montagna, il Monte Cimone, protagonista d'inverno di tante escursioni e avventure sulla neve. Il comprensorio del Cimone comprende infatti 50 km di piste di cui 40 km con neve programmata; 30 piste (5 campi scuola, 3 blu,18 rosse e 4 nere di cui 1 omologata per le gare di discesa libera). Vi sono inoltre 3 piste per lo sci di fondo, 2 piste snow cross e 22 impianti di cui: 12 seggiovie di cui 2 ad agganciamento automatico, 2 quadriposto, 3 triposto, 5 biposto, 1 funivia, 4 skilift e 5 tapis roulant. www.comune.fanano.mo.it.

CUTIGLIANO (PT)

Ecco una località che sa coniugare al meglio l'atmosfera tranquilla di un antico borgo montano dell'Appennino toscano al clamore degli sportivi sui campi di neve e sulle piste. In località Rivoreta visitate il Museo della gente dell'Appennino pistoiese. Il comprensorio sciistico della Doganaccia comprende piste di sci di discesa per tutti i livelli e piste di sci di fondo. Inoltre vi sono itinerari molto affascinanti di sci alpinismo, per abbinare alla vostra vacanza sportiva un'escursione nella natura più selvaggia. Inoltre nei rifugi si può trovare il meglio dell'enogastronomia, come al Rifugio del Viandante o in quello della Bicocca. www.comune.cutigliano.pt.it

www.touringclub.it

Tratto da italiadagustare dicembre 2017

Cover IDG Dicembre 2017 -395x

Condividi
comments
  • Menabrea_2
  • Menabrea_1

Italia da Gustare