IPCmethod 115x60 logo Synlab  115x60 omeopatia115x60 IEO ricettebenefibra115x60

ICA Group realizza la vernice che aiuta l’ambiente

ICA Group

Group_AndreaPaniccia

Civitanova Marche. Stop al petrolio, taglio delle emissioni di anidride carbonica e attenzione alla salute delle persone. Sono gli obiettivi raggiunti dall’azienda marchigiana ICA Group che, dopo tre anni di ricerche, ha realizzato un prodotto che rivoluziona il mondo della chimica. Arrivano sul mercato le vernici bio, a base d’acqua, che utilizzano materie prime provenienti da materiali di riciclo e con fasi di produzione di minore impatto ambientale.
Sono prodotte con materie prime rinnovabili atossiche ed ecologiche (acqua più resina bio), con un ridottissimo contenuto di VOC (composti organici volatili) e il cui ciclo di produzione riduce drasticamente le emissioni di CO2. Ognuno di noi dovrebbe misurare le azioni da compiere per ridurre il proprio impatto ambientale e l’azienda civitanovese della famiglia Paniccia ha accettato questa sfida, creando una rete virtuosa che rende il prodotto più sostenibile rispetto a quelli derivati dal petrolio, grazie all’utilizzo di fonti rinnovabili.
Il risultato rappresenta un passo importante per la corsa che il nostro pianeta sta facendo per fermare Group_AndreaPaniccia2il riscaldamento globale, ed evitare l’estendersi di aree aride e lo scioglimento dei ghiacciai. Mille kg della vernice bio per arredi interni – Iridea bio – permette di tagliare 300 kg di CO2, ovvero l’equivalente dell’anidride carbonica emessa da un’auto che percorre 2521 km. Verniciare ad esempio un armadio permette di risparmiare le emissioni di 340 km percorsi dalla macchina, come la distanza tra Roma e Reggio Emilia. La sua “sorella” – Arborea bio – per arredi esterni arriva addirittura a ridurre 530 kg di emissioni con lo stesso quantitativo (1000 kg), in pratica 4454 km percorsi da una vettura.
Le nuove vernici bio per interni e per esterni sono state applicate ad aVOID, la prima abitazione mobile tutta italiana. Creata da Leonardo Di Chiara, architetto e ingegnere ventiseienne di Pesaro, è esposta a Berlino, all’interno del Museo del Design fino a marzo 2018. Il prodotto ICA è stato scelto per abbellire e proteggere tutte le parti in legno della tiny house perché in linea con la sostenibilità ambientale e la componente innovativa del progetto.
Nel mondo dell’arredo per interni sono sempre più numerose le aziende interessate a creare una nuova collezione, con la vernice bio. Per il 2018 sono annunciati i primi mobili in commercio.

Condividi
comments
  • Menabrea_2
  • Menabrea_1

Salute e Benessere