Amore, stasera proprio no... a cura del dr R. Bernorio

Amore stasera proprio no

«AMORE, STASERA PROPRIO NO»

Anche alle coppie più affiatate capita di non avere le stesse intenzioni in fatto di sesso, ed è normale che chi viene rifiutato ci possa rimanere male. Peccato che molti maschi ne facciano una vera tragedia: offesi e feriti nell’orgoglio, diventano pressanti, insistenti, oppure giocano la carta del senso di colpa. E anche il giorno dopo lanciano battutine acide e sguardi rancorosi. Come si può evitare che un rifiuto, sebbene sporadico, comprometta la serenità del rapporto?

LETTERA

Buongiorno dottore,

sono felicemente sposata da quattro anni; ogni tanto mi trovo a voler rifiutare le proposte di rapporti sessuali fattemi da mio marito perché proprio non ne ho voglia. Non capita spesso ma non so come comportarmi. C’è un modo per dire «Amore, stasera non me la sento» invece della solita scusa del mal di testa?

Ylenia

RISPONDE IL SESSUOLOGO

Quando è Lui a bagnarsi

Il rifiuto occasionale di un rapporto sessuale proposto dal partner è un’evenienza probabile per ognuno di noi. È importante riuscire a dire ‘no’ in modo adeguato. Temo che non esistano formule magiche, ma può essere utile tenere presente alcune cose. Siete due persone che hanno una relazione duratura e perciò è importante che ognuno di voi conosca, comprenda e rispetti i bisogni reciproci. Quindi, se veramente non hai voglia di accondiscendere ad una proposta di rapporto sessuale da parte di tuo marito perché non ti senti di rispondere né sul piano fisico né su quello emotivo, ebbene dillo. Ma dillo con amore e non in tono di rifiuto. Dopo tutto è inevitabile che un’evenienza del genere accada. Due esseri umani hanno bisogni diversi, sensibilità diverse e reagiscono con tempi diversi, perciò è impossibile che tutti e due siano sempre perfettamente sintonizzati. Ma come è possibile conciliare le diversità in nome dell’amore? È il clima generale del vostro matrimonio che conta e non quello che si dice in quel particolare momento. Se i rapporti sessuali con tuo marito sono per lo più buoni, se gli hai fatto capire che tu come donna sei attratta da lui come uomo, dovrebbe essere in grado di sopportare la delusione di un no occasionale senza sentirsi rifiutato. Non conta ciò che uno dice, ma come lo dice. La scusa del mal di testa è indice di una comunicazione ‘malata’ che non ti consente di esprimere te stessa e anzi occulta la tua interiorità gettando le basi per sempre più probabili momenti di incomprensioni nella coppia. Ti consiglio quindi la sincerità, presentata con dolcezza, accompagnata da tutte le rassicurazioni utili a rimuovere le eventuali preoccupazioni di tuo marito.

Dr. Roberto Bernorio

 

Dr. Roberto Bernorio
Specialista in Ginecologia

Psicoterapeuta
Sessuologo clinico
www.robertobernorio.it

LOGO AISPAA.I.S.P.A.

Associazione Italiana Sessuologia Psicologia Applicata

Presidente Prof. Willy Pasini

Via Marostica 35, 20146 - Milano

www.aispa.it

 

 

tratto da Milano 24orenews Aprile 2019

Cover MI24 Aprile 2019