Scegliamo il partner con il naso?

Scegliamo il partner con il naso

SCEGLIAMO IL PARTNER “CON IL NASO"?

Qual è il ruolo dei sensi nell'amore e nel sesso? La vista permette di cogliere le caratteristiche attrattive più immediate, ma poi entra in gioco anche l'olfatto. Non a caso si dice "L'amore è cieco", proprio perché spesso scegliamo con il naso. La scelta del partner supera gli aspetti estetici e culturali e sconfina nelle leggi della biologia e della chimica.

LETTERA

Buongiorno Dottor Bernorio. Ma è vero, come alcuni dicono, che ci scegliamo con il naso? Nella mia esperienza mi rendo effettivamente conto che un certo tipo di odore di alcune ragazze mi inibisce, ma ci sono studi scientifici su queste cose?

Alberto

RISPONDE IL SESSUOLOGO

Gli scienziati si sono sempre interessati a come gli animali reagiscono all’odore. Hanno imparato che alcuni odori sono difensivi, mentre altri sono usati per attrarre il sesso opposto. Anche gli umani, possono contare sui loro sensi olfattivi per determinare la scelta di un compagno adatto. Esperimenti fatti all’Università di Berna da Claus Wedekind indicano che le donne possono distinguere tra gli uomini che “sanno” di fratelli o padri – e uomini che “odorano” di compagni o amanti, e di conseguenza scelgono. Usando t-shirt sudate o che odoravano piuttosto che uomini veri, Wedekind chiedeva alle donne di dare un giudizio indicando se questi sapevano di spiacevole o di sexy. Quelli che preferivano di più appartenevano a uomini che avevano sistemi immuni diversi dal loro, una scelta che avrebbe reso il figlio nato da loro di ottima salute. Figli nati da genitori che hanno due tipi diversi di sistemi immuni hanno sistemi immuni combinati che possono vincere un più grande numero di malattie. Questa ricerca indica l’importanza dell’odore, ma attesta anche l’esistenza di feromoni, segnali chimici che portano un ampio raggio di messaggi biologici. Uno studio recente nel giornale “nature” fornisce una ulteriore prova di questa interazione chimica tra individui, un fatto conosciuto a lungo nel mondo animale ma ancora sede di dibattito per quanto riguarda la specie umana. Si ritiene attualmente che i feromoni non vengano “odorati” in maniera consapevole ma siano invece “percepiti” in modo subliminale attraverso ciò che è definito come “organo vomeronasale”. Sebbene i risultati delle ricerche non siano totalmente concordanti, tale organo sembra apparire come un piccolo recettore localizzato nel naso da cui prende origine una fitta rete di nervi che attraversano tutto il cervello raggiungendo l’ipotalamo – il centro del cervello che governa le emozioni e gli impulsi base. Questo ci spiega come gli stimoli olfattivi possano influenzare significativamente l’attrazione e la risposta sessuale nei confronti di uno specifico partner.

Dr. Roberto Bernorio

 

Dr. Roberto Bernorio
Specialista in Ginecologia

Psicoterapeuta
Sessuologo clinico
www.robertobernorio.it

LOGO AISPAA.I.S.P.A.

Associazione Italiana Sessuologia Psicologia Applicata

Presidente Prof. Willy Pasini

Via Marostica 35, 20146 - Milano

www.aispa.it

 

 

tratto da Milano 24orenews Maggio 2019

Cover MI24 Maggio 2019