IPCmethod 115x60 logo Synlab  115x60 omeopatia115x60 IEO ricettebenefibra115x60

Sue maestà il riso: fa bene alla salute e… alla linea! ...di Evelina Fllachi

A cura di Evelina Flachi

varieta risoriso italiaÈ un alimento ipoallergenico, facilmente digeribile e ad alto valore biologico: le proteine contenute nel riso, infatti, sono assimilabili e quindi “biodisponibili” all’86%. A differenza di altri alimenti non causa la formazione di amminoacidi non assorbiti a livello intestinale: quindi può essere utile contro gonfiori e mal di pancia. Ecco perché il riso rientra sempre nella classica “dieta in bianco” quando si ha l’influenza, gastrite o dissenteria. Non contiene poi glutine ed è indicato quindi anche per il regime alimentare dei celiaci. Ma soprattutto il riso è un prezioso alleato per perdere peso, una vera manna dal cielo quando si segue una dieta, perché sazia quattro volte più del pane, dà energia e carica mentale per buona parte della giornata. Non solo, può essere anche più digeribile della pasta e il potassio, di cui è ricco, favorisce la diuresi e può combattere la ritenzione idrica. La sua straordinaria digeribilità fa sì che venga completamente assimilato in un periodo di tempo fra i sessanta e i cento minuti, molto meno di quanto necessario per digerire tutti gli altri cereali, tra i quali è uno dei più ricchi di amidi (oltre il 75%) e poveri di proteine (6-7%). Le proteine del riso hanno un discreto valore biologico, il contenuto di lipidi è molto basso (inferiore all'1%), come quello in vitamine e sali minerali, contenuti negli strati esterni che vengono asportati con la lavorazione.

IL RISO INTEGRALE

Il riso integrale è un alimento dalle tante proprietà nutrizionali, nonché dietetico, infatti apporta solamente 112 kcal per 100 gr (il riso bianco ha 358kcal). Viene generalmente consigliato a chi ha particolari allergie e intolleranze alimentari, in quanto rinvigorisce prevenendo probabili infiammazioni digestive. Non solo, questo alimento viene utilizzato anche per contrastare il colesterolo, la colite e le fermentazioni intestinali. Non ultimo, le fibre contenute nel riso favoriscono il benessere dell’intestino. Dobbiamo alternare al consumo di riso bianco con quello integrale perché consumare riso bianco (raffinato) vuol dire aver perso buona parte del patrimonio nutritivo del riso. Basti pensare che la percentuale dei sali minerali nel riso bianco, rispetto a quello integrale, si abbassa fino al 70%, come pure l’amido, le vitamine e le proteine si riducono drasticamente; per non parlare della fibra, che scompare del tutto.

IL RISO NERO INTEGRALE ARTEMIDE

È un riso integrale nero di tipo lungo, nato da un incrocio tra l'ormai noto riso Venere ed un riso di tipo basmati. Il Riso Buono Artemide è oggi tra i risi più sani che si possono trovare sul mercato perché è ricco di Vitamine del gruppo B, di Minerali quali Calcio, Selenio, Zinco, Magnesio e Ferro e di Antiossidanti chiamati ‘Antociani’, addirittura in maggiore quantità rispetto alla frutta rossa. Infatti:

1. gli Antiossidanti esercitano un effetto purificatore: tramite il colore rosso scuro come quello dei mirtilli hanno effetti benefici sul nostro corpo;

2. riduce i segni dell’ invecchiamento grazie non soltanto agli antiossidanti ma anche alle vitamine del gruppo B e ai minerali, in particolare il Selenio, presenti nel riso nero in grande quantità e che rallentano, appunto, l’invecchiamento cellulare del nostro organismo;

3. previene molte malattie

  • -          scioglie il grasso nel sangue e diminuisce il colesterolo;
  • -          riduce le possibilità del morbo di Alzheimer negli anziani;
  • -           è consigliato per i diabetici perché riduce gradualmente gli zuccheri nel sangue facilitandone l’assimilazione in modo corretto;
  • -           previene il cancro in generale e, in particolare, quello del colon e dell’intestino essendo un naturale antinfiammatorio;
  • -          abbassa la pressione arteriosa riducendo l’ipertensione;
  • -           grazie al calcio combatte l’osteoporosi;

4. indicato nelle diete perché contribuisce a ridurre la massa grassa grazie al Selenio, è indicato per il buon funzionamento della tiroide e per facilitare l’assimilazione dello iodio;

5. migliora la Vista e la capacità di memorizzare grazie alla vitamina B2;

6. è molto indicato per gli sportivi perché ne riduce la stanchezza fisica e mentale grazie al magnesio.

ALCUNI TIPI DI RISO

Riso basmati. Tra tutte le varietà di riso è quella che contiene meno grassi. È ideale come contorno, al posto del pane e può essere anche più digeribile.

Riso bianco classico. È ricco di amido, che lo rende astringente, aiuta a combattere diarree e fermentazioni intestinali, ma povero di vitamine e minerali.

Riso integrale. Può aumentare il senso di sazietà quando si desidera perdere peso ed è utile in caso di stitichezza.

Riso nero selvatico. Ha un altissimo contenuto proteico (doppio di quello del riso comune), ricco di fibre e minerali.

Riso parboiled. Ha un contenuto di vitamine del gruppo B e di ferro da 2 a 4 volte superiore rispetto al riso brillato.

Riso rosso. Favorisce la riduzione del colesterolo cattivo e per questo può essere il riso ideale per chi vuole mantenere pulite le arterie.

Condividi
comments

Alimentazione