IPCmethod 115x60 logo Synlab  115x60 omeopatia115x60 IEO ricettebenefibra115x60

Capelli: “Prevenire è meglio che curare”

...a cura della Dr.ssa Evelina Flachi

capelliCIBI PER LA BELLEZZA DEI CAPELLI

«L’uomo è ciò che mangia» scriveva oltre un secolo fa Ludwig Feuerbach, un filosofo tedesco Mi piace “rubare” questa frase, perché può essere uno slogan efficace per mettere in evidenza quanto sia importante nutrirsi bene. E non solo per restare in salute. Quello che mettiamo nel piatto, infatti, può davvero regalarci un aspetto migliore, a iniziare dai capelli: la loro salute e l’alimentazione quotidiana, sono infatti indissolubilmente legate. Costituiti da alcune proteine, principalmente la cheratina, lipidi, minerali, acqua e pigmenti, sono primi a risentire di una dieta povera e sbilanciata. Anche se stress, fumo e inquinamento possono compromettere la loro bellezza, una corretta alimentazione è certamente un buon rimedio naturale per avere capelli sani.

PIÙ FORTI CON LE VITAMINE

Per ridare alla capigliatura nuovo vigore, è necessario privilegiare gli alimenti come lievito di birra, latte, uova, carne e pesce che apportano vitamina B5, indispensabile per il lavoro delle ghiandole surrenali. Queste, infatti, regolano la produzione di cortisolo (il cosiddetto ormone dello stress): quando si ha uno stile di vita ad “alta tensione”, la richiesta di cortisolo supera l’offerta (cioè le ghiandole non riescono a produrne a sufficienza), di conseguenza si crea uno squilibrio che mette ko il benessere psicofisico. Sempre la B5 svolge un’azione fortificante, riduce la formazione delle doppie punte, rende i capelli facilmente pettinabili e rallenta la crescita di quelli bianchi. Un’altra sostanza molto importante è la vitamina E che si trova in quantità in semi e olio di girasole, nocciole, mandorle, cereali integrali, tuorlo d’uovo, fegato di merluzzo, scorza d’arancia, carote, prezzemolo e spinaci. Il suo compito è quello di prevenire la calvizie, anche se non bisogna dimenticare che una leggera perdita di capelli è fisiologica. È buona norma consumare alimenti ricchi di antiossidanti come le verdure a foglia verde, ortaggi e frutti gialli e arancioni e i legumi. Studiosi americani hanno scoperto che il progressivo ingrigimento dei capelli è causato da un aumento di perossido d’idrogeno (in pratica, l’acqua ossigenata) prodotto da una carenza di antiossidanti e da un eccessivo accumulo di radicali liberi che con l’andare del tempo bloccano la produzione di melanina, il pigmento che colora la capigliatura.

Carni bianche

Pollo e tacchino sono carni ad alto contenuto di proteine. Un basso livello proteico causa l'indebolimento dei capelli e la loro fragilità, provocando l'opacità del colore. Mangiare carne di pollo può aiutare a prevenire la perdita di colore dei capelli e può aiutare a mantenere i capelli forti.

Uova

Strapazzate, in camicia, non importa se ogni tanto al tegamino: le uova sono una fonte eccellente di proteine, biotina (nota anche come vitamina B-8) e vitamina B-12. Tutti elementi importanti per mantenere i capelli sani.

Latte

I latticini e tutti gli alimenti lattiero caseari, come il latte scremato e lo yogurt sono ottime fonti di proteine e calcio, un minerale importante per la crescita dei capelli. Ideale per la dieta è fare uno spuntino a metà mattinata con uno yogurt, possibilmente aggiungendo un paio di cucchiai di semi di lino.

Salmone

Questo pesce è una vera miniera di sostanze benefiche per la salute, ed è uno dei migliori prodotti alimentari per mantenere i capelli sani. Il salmone come il pesce azzurro è ricco di acidi grassi omega-3 che proteggono il cuoio capelluto dalla disidratazione, in più apporta in quantità la vitamina B-12, ed è ricco di calcio e di selenio, minerale che svolge una efficace azione antiossidante ed antinvecchiamento.

Ostriche

Le ostriche, conosciute per lo più per il loro potere afrodisiaco, sono anche un nutrimento chiave per i capelli. Sono un'ottima fonte di zinco, un potente anti-ossidante.

Verdure scure

Verdure a foglia scura - come spinaci, bietole e broccoli - apportano ferro, calcio e sono ad alto contenuto di vitamina A e C, che sono necessari per la produzione di sebo, essenziale per la naturale crescita dei capelli. Anche le carote sono un'ottima fonte di vitamina A, che aiuta il mantenimento del cuoio capelluto sano e la lucentezza del capello.

Fagioli

Anche i fagioli sono utili, se non addirittura essenziali, grazie alla ricchezza di proteine necessarie a favorire la crescita dei capelli. Il fagiolo contiene zinco che difende e aiuta i capelli a mantenersi lucidi e brillanti. La carenza di zinco può essere portata anche da zuccheri elevati o da un'elevata assunzione di carboidrati raffinati.

Noci

Le noci e la frutta secca in genere sono un alimento di grande importanza per il cuoio capelluto, grazie al selenio e ai minerali contenuti. Forniscono un alto livello di acido alfa-linolenico, un acido grasso che aiuta a fortificare il capello. Noci, anacardi, mandorle hanno un alto contenuto di zinco. La mancanza di zinco può anche determinare la caduta dei capelli.

Dr.ssa Evelina Flachi 150xDr.ssa Evelina Flachi

Nutrizionista, Specialista in Scienza della'Alimentazione

www.evelinaflachi.it

TREE OF LIFE - CORSO MONFORTE 40 MILANO - 02 76018385 /02 29512251

 
Condividi
comments

Bellezza