IPCmethod 115x60 logo Synlab  115x60 omeopatia115x60 IEO ricettebenefibra115x60

Abbronzatura per l’estate: tutto quello che c’è da sapere

Abbronzatura per l'estate - tutto quello che c'è da sapere 2

Abbronzatura per l’estate:

tutto quello che c’è da sapere

Siete pronti a godere delle giornate lunghe e calde da trascorrere al sole alla ricerca dell’abbronzatura perfetta? La bella stagione è alle porte e bisogna prepararsi al meglio per l’abbronzatura per l’estate.

Per avere una abbronzatura perfetta e duratura è necessario rispettare piccole accorgimenti e regole comportamentali per preparare la pelle al sole senza incorrere in problemi e scottature. Oltre ad una alimentazione ricca di frutta e verdura, come vediamo sul sito shop.farmaciacavalieri.it sul mercato ci sono anche degli acceleratori dell’abbronzatura.

Come abbiamo detto, l'alimentazione è un passaggio fondamentale per ottenere un'abbronzatura perfetta. Ma quali sono i cibi abbronzanti che dobbiamo sfoggiare sulle nostre tavole a ridosso del periodo estivo? Innanzitutto quelli contenenti beta-carotene e vitamina C, quindi agrumi - arance in primis - frutta rossa, come lamponi e ciliegie, e ortaggi e frutta arancione, come albicocche, carote, melone e zucca. Fondamentali anche le verdure e gli ortaggi verdi, come broccoli, cavolo, cavolfiore, spinaci, contenenti selenio che, in accoppiata con la vitamina E, presente in oli di origine vegetale e frutta secca, aiuta a proteggere dai radicali liberi, causa dell'invecchiamento.

È molto importante anche l’olio d’oliva che contiene vitamine come la B e la E. Oltre queste vitamine sono importanti: la vitamina C, la A e naturalmente non bisogna dimenticare il selenio e lo zinco che si trovano nelle patate e nei frutti di mare. Nello specifico ricordiamo che i pomodori sono ricchi di Licopene mentre la frutta e la verdura rosse e gialle sono ricche di vitamina C e betacarotene, le verdure a foglia verde son ricche di vitamina C ed acido folico, la carne del salmone è ricca di Astaxantina che protegge la pelle, la frutta secca contiene vitamina E.

Per accelerare il processo di abbronzatura circa due mesi prima di prendere il sole, non è una cattiva idea assumere degli integratori al betacarotene per preparare la pelle all’esposizione solare. Vi accorgerete della differenza: vi abbronzerete più facilmente e sarete meno esposti agli eritemi solari.

Abbronzatura per lestate - tutto quello che cè da sapere

Le lozioni

Senza lozione solare non solo non ci si abbronza meglio ma si rischiano ustioni e melanomi. Il solare, scelto in base al fototipo di pelle, è indispensabile per proteggere la pelle dai dannosi raggi UVA ed UVB che sono la causa dell’insorgenza di tumori della pelle e dell’invecchiamento precoce. Cosa succede se non si sceglie il solare giusto? Ci si può scottare e diventare rossi anziché scuri e la tintarella durerà molto di meno. La lozione solare si applica trenta minuti prima dell’esposizione, ogni due ore e dopo ogni bagno.

L’esposizione al sole

Tante persone commettono l’errore di stare al sole per ore ed ore. Nulla di più sbagliato. Bisogna prendere il sole poche ore al giorno, in maniera graduale ed evitando le ore più calde ossia tra le 11 e le 15. Attenzione all’acqua, riflette maggiormente il sole e dunque ci si abbronza più velocemente ma ci si scotta anche più facilmente. Attenzione anche al cielo nuvoloso sembra difficile scottarsi ma in realtà i raggi arrivano ugualmente.

Condividi
comments

Bellezza