IPCmethod 115x60 logo Synlab  115x60 omeopatia115x60 IEO ricettebenefibra115x60

L’invecchiamento della regione del sopracciglio

linvecchiamento della regione del sopracciglio

a cura di Francesca Bocchi

www.dottoressafrancoise.com

Con l'avanzare dell'età, alcuni pazienti notano una perdita di volume a livello dell'osso della fronte nella sua parte laterale esterna e un abbassamento della coda del sopracciglio: tutto ciò dà un aspetto piuttosto triste al viso. Si può aprire lo sguardousando la medicina estetica tramite iniezioni.

L'invecchiamento del sopracciglio deriva da diversi elementi tra cui lo scioglimento dell’organo grasso di Charpy. Il cuscinetto adiposo Charpy è una massa grassa situata nella parte esterna del sopracciglio, che si modella sull'osso della fronte con aderenze fibrose nella sua parte mediale tra i diversi muscoli in questa area, vale a dire l'orbicularis, il frontale e il corrugatore.

Rispettivamente, di solito nelle donne, il sopracciglio è sopra la cresta ossea e la coda del sopracciglio è sollevata. Nell'uomo, il sopracciglio è più basso rispetto al margine osseo e ha una posizione piuttosto orizzontale.

Prima di eseguire il trattamento, è preferibile chiedere al paziente di applicare, entro 90 minuti prima della procedura, una crema anestetica come EMLA per ridurre eventuali sensazioni spiacevoli.

La gestione sta nell'iniezione di acido ialuronico.

Queste iniezioni di acido ialuronico verranno eseguite in due passaggi: in primo luogo si da forma alla regione del sopracciglio nella sua parte laterale esterna.

Si utilizza un acido ialuronico piuttosto volumizzante evitando prodotti troppo fluidi.

Viene trattato solo il terzo esterno del sopracciglio. Esistono 2 approcci: o con la cannula per un minore traumatismo o con l’ago. E una procedura che si può realizzare in due tempi per vedere il suo effetto e verificare la reale necessità di aggiungere una piccola quantità che riduce il rischio di sovrabbondare. Si ricrea cosi il cuscinetto adiposo che va diminuendo con l'età.

Quindi, se si vuol alzare la coda del sopracciglio , di solito si ricorre alla tossina botulinica ma questo approccio che richiede due prodotti diversi può essere alquanto costoso, per non parlare del fatto che alcuni pazienti sono riluttanti a essere trattati con la tossina botulinica.

Questo è il motivo per cui alcuni propongono un'alternativa che consiste nell'iniettare l'acido ialuronico. Dopo aver fissato i parametri di riferimento, si procede con l’iniezione di filler a base di acido ialuronico.

Sicuramente la combinazione di questi due approcci consente di alzare un po 'la parte esterna del sopracciglio e di aprire di più lo sguardo, dando un aspetto più luminoso.

Condividi
comments

Bellezza