Maca, il “ginseng peruviano”

maca ginseng peruviano

MACA, IL “GINSENG PERUVIANO”

Questa straordinaria pianta, poco conosciuta, cresce ad alta quota tra la Bolivia e il Perù, dove viene utilizzata fin dall’antichità come alimento energetico, anti fatica e persino afrodisiaco. Secondo una testimonianza del frate Antonio Vásquez de Espinoza risalente all’anno 1598, la Maca era nota per le sue qualità afrodisiache e rinvigorenti, capaci di aumentare il desiderio sessuale e la fertilità, sia negli uomini che nelle donne. L’interesse del mondo scientifico per questo potente tubero è tuttavia molto recente. La radice contiene tutti i più importanti principi nutritivi, essenziali al nostro organismo, che la rendono praticamente un alimento completo. Ricca di aminoacidi essenziali (10,2%), sali minerali, vitamine, carboidrati, acidi grassi e fibre, la Maca rappresenta un prodotto naturale completo nella sua composizione chimica. Grazie a questi costituenti è considerata un adattogeno molto utile nei cambi di stagione, essendo in grado di aumentare la capacità di adattamento del nostro corpo a situazioni di stress (fisico o mentale): non a caso la pianta è anche chiamata “Ginseng peruviano”. La presenza degli aminoacidi (costituenti elementari delle strutture muscolari) le conferiscono proprietà anabolizzanti, perché aiuta ad aumentare la massa muscolare negli sportivi e quindi è indicata come supplemento alimentare nelle attività ad alto consumo energetico. La radice di Maca ha un gusto tutto suo particolare, che oscilla tra amaro e piccante e può essere dissimulato miscelandola a estratto di vaniglia. Ad oggi ne sono state descritte 13 varietà, cui corrispondono altrettante colorazioni. Gusto e proprietà variano a seconda dei colori, che vanno dal giallo crema al rosa, dal rosso violaceo al nero. Essa può essere consumata cotta, sia fresca che secca, o in forma di farina, per preparare per esempio gallette e biscotti mischiandola con la farina di grano. Tuttavia, per preservare intatte proprietà e nutrienti, si consiglia il consumo crudo: ottima nelle insalate, può essere anche aggiunta a centrifughe e frullati.

Proprietà. Ricca di vitamine A, C e del complesso B, di calcio, ferro e zinco, la Maca agisce beneficamente sul sistema nervoso ed è consigliata nella cura dell’anemia per la capacità di elevare il livello di emoglobina; e per rinforzare il sistema immunitario nel combattere tutti i sintomi influenzali come febbre, tosse e raffreddore. Per il suo contenuto in polifenoli è un forte antiossidante: contrasta, cioè, la formazione dei radicali liberi. Aiuta a perdere peso: lo iodio stimola la tiroide, riduce la fame e attiva il metabolismo. È un afrodisiaco naturale. Infatti è anche nota come ‘Viagra delle Ande’: negli uomini favorisce un incremento del volume seminale, aumentando la quantità di sperma per eiaculazione, e migliora la motilità dello stesso; nelle donne agisce come stimolante della maturazione dei follicoli di Graff e dell’ingrossamento nell’endometrio.