IPCmethod 115x60 logo Synlab  115x60 omeopatia115x60 IEO ricettebenefibra115x60

Betulla - la signora delle foreste

BETULLA SIGNORA DELLE FORESTE

BETULLA, LA "SIGNORA DELLE FORESTE"

Di Marica De Bonis

È così che spesso viene chiamata la betulla bianca, il familiare elegante albero dall’inconfondibile tronco chiaro. Vigorosa pioniera, colonizza anche terreni poco favorevoli, fertilizzando il terreno e preparandolo per la nascita di altre specie, che a volte arrivano anche a soffocarla, portandola al sacrificio. Alla fine dell'inverno è tra i primi alberi a riemergere dal “sonno” invernale, ed è in questo periodo che dal suo tronco si estrae una preziosa linfa depurativa. Non tutti sanno che la betulla è una pianta purificatrice e una fonte naturale per la cura di numerosi malanni: è davvero un fonte preziosa per l’essere umano, poiché quasi ogni parte di esso è commestibile. Sono molti gli elementi che ne spiegano le uniche proprietà: le foglie e le gemme sono ricche di flavonoidi, olio essenziale, tannini, ossidi sesquiterpenici, vitamina C, saponine e molto altro. La corteccia, invece, vede un’elevata presenza di triterpeni, betulina e tannini. Date queste concentrazioni, la betulla si rivela un rimedio naturale utile per la depurazione e la diuresi, ma anche come ritrovato di prima linea per la sua azione antinfiammatoria e antisettica. Viene di solito assunta tramite infusi o decotti, ed è facilmente acquistabile in erboristeria o nei negozi specializzati. Come tutte le erbe naturali, però, l’assunzione deve essere sempre monitorata e controllata.

Ecco i principali utilizzi e proprietà.

  • Infiammazioni. Grazie alla sue proprietà antisettiche, la betulla può essere utilizzata per contenere le infezioni più comuni e superficiali del corpo. In particolare, può tornare utile durante l’inverno come coadiuvante al trattamento di mal di gola e tosse, perché elimina gli arrossamenti e facilita l’espulsione del catarro.
  • Apparato urinario. Agisce direttamente sulla depurazione e la diuresi del corpo. Favorendo l’azione dei reni, può portare a un più rapido smaltimento delle sostanze tossiche disciolte nel sangue, tra cui anche il colesterolo cattivo, così come alla riduzione dell’ipertensione o al trattamento di blandi e non preoccupanti calcoli renali.
  • Circolazione e cuore. Poiché stimola la produzione di colesterolo buono, è spesso consigliata per la salute di cuore, vene e arterie per prevenire conseguenze potenzialmente molto gravi data dall’occlusione di una di queste vie di trasporto del sangue. Stimola la microcircolazione agli arti e quindi può lenire gonfiori e blandi dolori muscolari, e contrasta l’apparizione di capillari e vene varicose sulla superficie delle gambe.
  • Cellulite. La linfa di betulla è un ottimo alleato contro la cellulite e il gonfiore alle gambe: non solo depura e protegge, ma contrasta la ritenzione idrica e quindi il ristagno dei liquidi. Non si può certo affermare che la linfa abbia proprietà dimagranti, tuttavia è povera di calorie, ma soprattutto, legata ad un’alimentazione sana ed equilibrata, ci garantisce il mantenimento del peso forma.
  • Cover MI24 Marzo 2019

    tratto da Milano 24orenews Marzo 2019

Condividi
comments

Psicologia