IPCmethod 115x60 logo Synlab  115x60 omeopatia115x60 IEO ricettebenefibra115x60

Moringa Oleifera, un elisir di lunga vita

MORINGA OLEIFERA

MORINGA OLEIFERA

UN ELISIR DI LUNGA VITA

A cura di Marica De Bonis

Tratto da: "L'Erbario Magico"

Milano 24orenews                        Roma 24orenews

Cover MI24 Settembre 2019  Cover RM24 Settembre 2019

La Moringa Oleifera, conosciuta anche come albero del rafano è una pianta originaria delle montagne himalayane dell’India, considerata nel suo luogo d’origine un elisir di lunga vita. Sin dai tempi antichi questa pianta è nota e apprezzata in tutto il mondo per le sue virtù salutari, e alcuni dei suoi benefici sono stati confermati anche dalle moderne ricerche scientifiche. Molti studiosi la considerano un cibo del futuro, capace di risolvere i problemi di malnutrizione: per questo, già nell’antichità, era conosciuta con il nome di “albero della vita”. La Moringa Oleifera è a tutti gli effetti un super alimento, un “superfood”, grazie alle sostanze di cui è composta. Infatti è ricca di vitamine A, C (in dose 4 volte superiore alle arance), E e gruppo B, di sali minerali (tra cui potassio in dose 3 volte superiore rispetto alle banane), aminoacidi essenziali e antiossidanti. È commestibile ogni parte della pianta, dai curiosi baccelli verdi ai profumati fiori bianchi, le foglie e le radici. I baccelli, conosciuti anche con il nome di “mazze da tamburo” a causa della loro forma, sono ritenuti potenti afrodisiaci. Per sfruttarne i benefici si fanno bollire i baccelli e si estraggono i semi che hanno un sapore simile ai ceci e possono essere cucinati in maniera molto simile. I fiori possono essere aggiunti alle insalate, mentre le foglie possono essere assunte cotte in maniera simile ai nostri spinaci, oppure aggiunti a salse, minestre e zuppe. Le radici invece sarebbero da consumare in quantità limitata a causa della presenza di un alcaloide (la pirochina) che si ritiene tossico per il sistema nervoso. Purtroppo in Italia non abbiamo a disposizione la pianta fresca, ma possiamo utilizzare gli estratti in polvere da aggiungere nell’acqua calda o alle nostre pietanze. La si può acquistare in farmacia, erboristeria o nei negozi di cibi naturali, si assume come integratore, polverizzata o in compresse ottenute dalle foglie.

Le virtù terapeutiche

La Moringa svolge un potente effetto antinfiammatorio, migliora il metabolismo e la digestione, regola il sistema ormonale. In più, sembra rinforzare le difese immunitarie rendendola un rimedio utile contro le varie forme influenzali. Ottimo energizzante, può essere integrato nei momenti di particolare stanchezza fisica, nelle convalescenze e in tutte quelle situazioni di aumentata spossatezza anche mentale. Degna di nota l’azione antinfiammatoria e la capacità di indurre un sonno ristoratore. Non sono infine da sottovalutare le sue proprietà digestive e regolatrici dell’apparato digerente, oltre alla capacità pur contenuta di movimentare il metabolismo e facilitare la perdita di peso.

Condividi
comments

Psicologia