IPCmethod 115x60 logo Synlab  115x60 omeopatia115x60 IEO ricettebenefibra115x60

Gestione dei pazienti affetti da malattia coronarica

Trattamento e pazienti che possono essere gestiti medicamente per la malattia coronarica

disfunzione arteria coronarica

I dati più recenti pubblicati e presentati oggi confermano che l'analisi FFRct HeartFlow® non invasiva consente ai medici di differenziare efficacemente i pazienti che necessitano di stenting coronarico o di bypass da quelli che possono essere gestiti con i soli farmaci. Il registro ADVANCE è stato pubblicato sull'Europeo Heart Journal (EHJ) e l'esperienza dell'ospedale dell'Università di Aarhus è stata pubblicata sul Journal of the American College of Cardiology (JACC).

Entrambi gli studi sono stati presentati durante la sessione scientifica tardiva della conferenza della European Society of Cardiology (ESC). In questi studi, l'analisi HeartFlow ha cambiato la gestione del paziente e ha permesso ai medici di determinare in modo più efficiente quali pazienti richiedevano una gestione invasiva e quali non. L'analisi HeartFlow ha identificato una serie di pazienti a bassissimo rischio di esiti avversi durante la terapia medica e un set il cui rischio è stato ridotto quando sottoposti a gestione invasiva. Il registro ADVANCE ha incluso oltre 5.000 pazienti negli Stati Uniti, in Giappone, in Europa e in Canada.

L'esperienza dell'ospedale universitario di Aarhus comprendeva oltre 3.600 pazienti in Danimarca che sono stati seguiti per una media di due anni. "Questi studi confermano il ruolo dell'analisi HeartFlow nell'identificazione della malattia che altri test possono mancare, e nel fornire rassicurazione a pazienti e medici che alcuni blocchi non hanno bisogno di una gestione invasiva", ha detto Campbell Rogers, MD, FACC, chief medical officer , HeartFlow.

Condividi
comments

Salute