LPG115x60  ricettebenefibra115x60 omeopatia115x60 La Myse115x60 giardini magici_115x60 

IL FUOCO DI SANT’ANTONIO: SINTOMI, CONTAGIO E CURA


Herpes Zoster

o

Fuoco di Sant'Antonio

E' noto come il Fuoco di Sant’Antonio ed è un virus che ha come vero nome Herpes Zoster e fa parte della grande famiglia dei virus herpes. Questo tipo di virus ha una diffusione molto veloce e facile ed e' causa di malattie come  Varicella, Vaiolo, herpes genitale e diverse altre. Esso colpisce piuttosto frequentemente nelle persone anziane e in persone affette da malattie del sistema immunitario o sottoposte a cure farmacologiche che danneggiano le difese dell’organismo. Questo virus, raro nei giovani,  può però colpire anche persone del tutto sane in condizioni che indeboliscono il sistema immunitario, come forti stress o anche abrasioni e scottature solari. Per contrarlo è sufficiente respirare l’aria contagiata di un malato: chi però non ha mai avuto la Varicella contrarrà quest'ultima e non il Fuoco di Sant'Antonio.

Sintomi  del Fuoco di Sant’Antonio

Fuoco di Sant'antonioIl fuoco di sant’Antonio si manifesta dapprima con un formicolio, concentrato in una determinata zona del corpo: più frequenti sono l’area addominale e il torace. I sintomi più evidenti sono la formazione di vesciche e piccole croste che oltre a bruciore possono causare l’insorgere della febbre. Bisogna fare molta attenzione perché, quando le bolle si rompono (formando delle croste) diventano altamente  infettive. Contemporaneamente  compare un forte dolore lungo le zone coinvolte: è molto raro che si manifesti sul volto, ma in tal caso può portare a danni permanenti come la sordità o la cecità.

Come curare il Fuoco di Sant’Antonio?

Prima di tutto è necessario rivolgersi al proprio medico e farsi prescrivere la cura più appropriata. Le terapie più diffuse sono la protezione cutanea (con garze sterili),  l'applicazione di unguenti e lozioni nelle zone ove presenti le vesciche, antistaminici ed antivirali. In alcuni casi vengono prescritti gli antibiotici. La malattia deve essere curata in tempo per non causare danni ulteriori. I farmaci antivirali utilizzati, se assunti in tempi rapidi, possono accelerare la guarigione e aiutare a prevenire complicazioni della malattia come la temibile nevralgia post-erpetica, una temibile complicazione della malattia. In caso di dolore troppo intenso vengono solitamente prescritti dei medicinali come l'aspirina o molto più forti per dare sollievo al corpo. 

Qual è il Decorso del virus?

Il nostro sistema immunitario impiega in media un mese, tra le 3  e le 5 settimane, per sconfiggere l'Herpes Zoster: è possibile guarire prima se l'intervento terapeutico è tempestivo. Di norma, dopo la guarigione dal virus il soggetto è completamente immunizzato, tuttavia ci sono casi in cui una persona abbia contratto più volte questo virus nell'arco della propria vita.

 

fonte: Galeno.it

Condividi
comments
http://gooooooooooogle.com/

2cs bank student loans. Link - payday loans loans


leroyinfovallee

Salute