24orenews Web E Magazine

I progetti
“Il risultato positivo dei progetti programmati con cura è sempre scambiato per fortuna dagli stupidi.”“ I progetti sono promesse che la fantasia fa al cuore; e il cuore non rifiuta mai questi regali pericolosi.” Ho trovato questa frase su due libri la prima nel romanzo “Il bacio della violenza” di, Dashiell Hammett un noto “giallista” americano, la seconda, scritta su una rivista è attribuita allo scrittore francese Jean-Louis Vaudoyer (1883-1963). Queste  due frasi hanno un denominatore comune: il tema del “progetto”, queste due frasi mi fanno riflettere che gli ottusi non sanno che per raggiungere nella vita risultati efficaci è necessario un paziente lavoro di progettazione e programmazione. Pensano, invece, che basti solo la fortuna, intendiamoci, anch’essa può avere una sua parte. La serietà nella formazione, l’apprendistato severo, l’affinamento della preparazione sono purtroppo qualità sempre meno stimate e praticate. L’improvvisazione e la superficialità regnano sovrane ed è ad esse che purtroppo, spesso sorride la fortuna.  La seconda frase ha  una sua verità molte volte il rischio è opposto, quello del fare progetti sempre più alti e vasti col pericolo di trasformarli in illusioni. Sono simili a castelli di carte che incantano per la loro armonia ma hanno la consistenza di un sogno. Basta un colpo di vento della realtà per dissolverli facendomi passare dall’illusione alla delusione
                      Giorgio Cortese
 
SORRIDI…Sorridere e’ contagioso, lo prendi come l’influenza. Quando qualcuno mi ha sorriso oggi, ho iniziato a sorridere anch’io.  Ho girato l’angolo, e ho contagiato con il mio sorriso un’altro.  Quando lui ha sorriso mi sono sentito realizzato, l’ho trasmesso a lui!!! Ho pensato a quel sorriso……..e allora ho capito il suo valore. Un singolo sorriso come il mio,ha viaggiato per la terra.  Quindi, se tu senti di voler sorridere… …non lasciarlo nascosto….SORRIDI!!!!Diamo inizio ad una facile epidemia, e cerchiamo di infettare il mondo.  Giorgio Cortese
 
La vita
La vita scorre e non posso fermarla scorre veloce tra le dita come acqua dalle foglie nuove ma non ho petali per trattenerne un poco.
 


 
 FONTE: Giorgio Cortese
 

Articolo precedenteI PECCATI CAPITALI SECONDO GREGORIO MAGNO
Articolo successivo..LA QUOTIDIANA COSTANZA…riflessioni estive di GIORGIO CORTESE