Forse perché il verde è il colore della natura, forse perché è un colore rassicurante, ma gli esperti ci dicono che è anche il colore della concentrazione mentale, un colore che stimola la mente e la porta a pensare positivo.

A cura di Luca Medici
Pubblicato su: Milano 24orenews

Il 2020 è stato un anno difficile, ci ha fatto conoscere parole come Covid-19, distanziamento sociale, epidemia, contagio, lockdown e smart working. Parole che fino ad oggi avevano per noi un significato lontano, in alcuni casi sconosciuto. Il mondo del design si è interrogato su come aiutare le persone a vivere meglio nelle proprie abitazioni, abbiamo trascorso tutti molto più tempo del solito nelle nostre case e abbiamo compreso come le esigenze siano cambiate.

Gli spazi non sono sufficienti per lavorare da casa e i colori che una volta andavano bene adesso non lo sono più… il verde ci viene incontro. Arredare con il colore verde è una soluzione semplice, economica e di grande aiuto per il nostro benessere. Quando siete alla ricerca dell’ispirazione giusta il verde vi darà una mano. Non tutti dispongono di un giardino oppure di un terrazzo, spesso le case situate nelle aree urbane sono provviste al massimo da un piccolo balcone dunque ecco che il colore verde, declinato in tutte le sue sfumature, ci viene incontro per realizzare spazi di benessere dentro le nostre case. Come? vediamo insieme qualche idea percorribile senza stravolgere i nostri ambienti.

Partiamo dalle pareti perché potrebbe essere arrivato il momento di dare una mano di verde alle vostre pareti, magari con una vernice che assorbe gli agenti inquinanti come Airlite. Il mio imbianchino di fiducia mi prepara sempre delle “prove colore” così da identificare subito la tonalità di verde preferita. Il raffinato verde sottobosco, l’energico verde prato, il classico verde menta, l’elegante verde smeraldo per citare i verdi più utilizzati e carichi di energia positiva.
Secondo step, la carta da parati. Possiamo utilizzarla solo per una singola parete oppure per tutte le pareti di una stanza, anche sul soffitto se desideriamo creare un ambiente coinvolgente. Una bella carta da parati ispirata alla natura, con eleganti fronde stilizzate oppure con disegni più definiti sempre “nature made”, dove il verde domina e crea atmosfere coinvolgenti a 360°.
Adesso passiamo allo step numero tre, i complementi di arredo. Scegliamo di cambiare rivestimento alle nostre sedie, al nostro divano oppure alla nostra poltrona preferita, magari scegliendo un bel tessuto di colore verde e abbinando simpatici cuscini dai toni più accesi, sempre pescando nelle innumerevoli nuance del verde. Non abbiate paura di abbinare tonalità diverse, magari in netta contrapposizione fra loro, toni di verde caldo (verde salvia) abbinati a toni di verde freddo (verde menta), un mix&match divertente che regalerà al vostro ambiente un carattere unico, fresco e molto attuale.

Mi raccomando, non dimenticate tende e tappeti, importanti complementi di arredo che stanno bene in tutte le case! Ultimo, ma non meno importante passaggio, il “verde verticale”, arredare con piante a manutenzione zero le vostre pareti. Il Moss, un lichene disidratato e stabilizzato è un prodotto naturale al 100% e anallergico che serve per rivestire le pareti. Si possono creare “effetti wow” che lasceranno senza parole i vostri ospiti, ma che sapranno regalare alle vostre case scorci di natura unici, per il benessere vostro e delle vostre famiglie. Per qualsiasi consiglio sono sempre a vostra disposizione!

luca@my-home.biz