Uva e Dintorni Archivio Comune Avio

Giunta alla sua 21a edizione, dal 2 al 4 settembre la manifestazione animerà il centro della Vallagarina proponendo un fitto calendario di eventi – enogastronomici e non solo – in un’atmosfera medievale che porterà gli ospiti a scoprire il borgo di Avio da un punto di vista assolutamente particolare.

Fervono i preparativi per un appuntamento entrato ormai nel cuore della comunità della Vallagarina, Trentino meridionale. Infatti, il primo fine settimana di settembre Avio ospita Uva e Dintorni, la kermesse che, tra arte e territorio, cultura e tradizioni, richiama nel centro della valle solcata dall’Adige migliaia di turisti e appassionati di enogastronomia e non solo.

Ospitato ad anni alterni ad Avio e nella frazione di Sabbionara di Avio, l’evento ha l’obiettivo di valorizzare i prodotti enologici e la storia di una delle Città del vino italiane. Uva e Dintorni è organizzato come ogni anno dall’omonimo comitato in collaborazione con il Comune di Avio, con il supporto di Trentino Marketing e il coordinamento della Strada del Vino e dei Sapori del Trentino, nell’ambito della promozione delle manifestazioni enologiche provinciali denominate #trentinowinefest.

Confermandosi il grande appuntamento di fine estate in Vallagarina, Uva e Dintorni sarà una vera e propria full immersion per winelover e semplici curiosi. Non ci sarà che l’imbarazzo della scelta tra visite guidate nei vigneti e degustazioni di vini con accompagnamento musicale, corti gastronomiche allestite lungo le vie e le piazze del paesespettacoli per tutte le età, rievocazioni della vita medievale con tanto di accampamento, mercato artigianale e rappresentazione di giochi antichi. E visite guidate alle dimore storiche: la Chiesa parrocchiale, la Casa del vicario e la Pieve.

Un ricchissimo programma in cui l’appuntamento più atteso sarà, com’è ormai tradizione consolidata, quello con il “Palio delle Botti delle Città del Vino”. Avio ospiterà, domenica 4 settembre, la settima delle dieci tappe della manifestazione che attualmente (2 agosto) la vede al terzo posto della classifica nell’ambito delle gare femminili e al primo in quelle maschili grazie ai tre precedenti appuntamenti nei quali ha sempre trionfato, segnando un primato assoluto. Oltre ad Avio, quest’anno al Palio partecipano Brentino Belluno (Verona), Brisighella (Ravenna), Cavriana (Mantova), Marino (Roma), Maggiora (Novara), Refrontolo (Treviso), Santa Venerina (Catania), Suvereto (Livorno) e Vittorio Veneto (Treviso).
www.uvaedintorni.com

Uva e dintorni nasce nel 2001 con l’obiettivo di creare un importante evento tematico nel territorio trentino e si svolge, alternativamente, un anno nel Comune di Avio e un anno nella frazione di Sabbionara di Avio, attirando mediamente oltre 20mila visitatori provenienti soprattutto da fuori provincia. La manifestazione è organizzata dal Comitato Uva e dintorni in collaborazione con il Comune di Avio, grazie al prezioso contributo di oltre 400 volontari e di Apt Rovereto Vallagarina e Monte Baldo, Cassa Rurale Vallagarina, B.I.M. dell’Adige, Parco Naturale Monte Baldo, Città del Vino, Comunità della Vallagarina, Viticoltori in Avio; con il supporto di Trentino Marketing e il coordinamento della Strada del Vino e dei Sapori del Trentino nell’ambito della promozione delle manifestazioni enologiche provinciali denominate #trentinowinefest.

Il Palio Nazionale delle Botti, nato da un’idea dell’Associazione Nazionale Città del Vino per festeggiare nel 2007 i suoi primi venti anni di attività, è un appuntamento ormai “classico” che, tra la primavera e l’autunno, anima le terre del vino crescendo di anno in anno. La gara consiste nel far rotolare una botte da 500 litri lungo un percorso compreso tra un minimo di 600 metri ad un massimo di 1500 metri di lunghezza, che deve attraversare le vie della Città del Vino ospitante. Ad Avio e Sabbionara di Avio, in particolare, alla gara di spinta si aggiungono altre tre specialità: la pigiatura dell’uva scalzi, il riempimento della botte e lo slalom femminile.