Floressence 01

 Floressence, Tuscan Dry GinFloressence7309568

Partecipa alla Venice Cocktail Week 2022 

In occasione della seconda edizione di Venice Cocktail Week, Floressence Truscan Dry Ginvincitore della medaglia d’oro allo Spirits Selection 2022 by Concours Mondial de Bruxelles – partecipa alla manifestazione dedicata al bere miscelato di qualità.

Dal 26 settembre al 2 ottobre 2022, Floressence Tuscan Dry Gin è Sponsor della Venice Cocktail Week 2022: un’intera settimana di incontri ed eventi patrocinata dalla Città di Venezia. Tra gli sponsor, Floressence Tuscan Dry Gin con una giornata per scoprire il nuovo gin toscano ispirato al profumo di Caterina de’ Medici.

Il 1 ottobre 2022 presso Alchemia Bar, Ca’ Di Dio, si terrà la masterclass della Regina K guidata da Cosimo Cappelli, uni dei fondatori di Floressence Tuscan Dry Gin, Francesca Gentile, Brand Ambassador e Diego Filippone, Head Bartender Alchemia Bar.  Dalle ore 15:30 alle 17:30, un momento di convivialità per scoprire la storia che ha il sapore inebriante della Toscana, caratterizzato dalla coinvolgente freschezza floreale delle botaniche usate e la creatività del Rinascimento (evento aperto al pubblico su prenotazione). La giornata si chiuderà con un Aperitif Party della “Regina K” per assaggiare in purezza e in miscelazione Floressence accompagnato da fingers proposti dall’Alchemia Bar.

E’ NATO FLORESSENCE, DRY GIN, SCENT- OF TUSCANY

Nasce Floressence, il gin immaginato a Firenze e ispirato a Caterina De’ Medici e al suo profumo.  Floressence nel suo nome porta le radici delle idee che lo hanno ispirato: Firenze, la città in cui è stato immaginato, il Rinascimento, con lo spirito creativo de la Renaissance, e la florealità delle botaniche usate per la sua creazione.

Floressence è il primo gin che nasce ispirandosi alla formulazione di un profumo, quello della Regina Caterina De’ Medici, che da Firenze inebriò con le sue fragranze anche la Corte di Francia.Un gin dal profumo riconoscibile e indimenticabile, con note di bergamotto, gelsomino, lavanda, neroli d’arancia e bacche di ginepro.

Floressence è un gin secco non classico, capace di rendere omaggio a un percorso sensoriale unico, rispettando perfettamente il DNA della categoria. Fra gli spirits, il gin è senza dubbio il più adatto a replicare e far rivivere il bouquet del blend in grado di rendere onore alla “purezza” del distillato.

Il creatore della formula di Floressence è Oscar Quagliarini. Firma nel mondo degli spirits e conosciuto come Bartender Profumiere, Oscar è considerato uno dei migliori barman d’Europa e nella lista dei Top World Bartender. Amante dei grandi classici e delle nuove tendenze del bere miscelato, appassionato di aromi e botaniche è stato il primo a creare un bar dedicato alla ricerca degli aromi da degustare.

Oscar Quagliarini ha saputo cogliere la sfida di trasformare un profumo in gin, realizzando la ricetta esclusiva di Floressence: un gin secco, armonioso ed equilibrato, con un particolarissimo sentore floreale. Poche ma preziose botaniche, capaci di far emergere uno spirit intenso, complesso nella sua semplicità e nell’equilibrio delle parti.

Ottimo da degustare da solo – per un viaggio sensoriale – ma perfetto anche in mixologia, perché capace di aggiungere spessore e carattere a un Negroni o a un Gin Tonic.

Floressence è la proposta per chi ama sperimentare nuove armonie nel gin, per gli intenditori, per chi ama i gin secchi e profumati e vuole superare i confini della propria comfort zone per provare qualcosa di intrinsecamente innovativo.

Floressence è dedicato a una grande figura storica femminile: Caterina De’ Medici, amata e odiata allo stesso tempo, la donna che ha portato in Francia la cucina, il galateo, l’uso della forchetta, il balletto ma anche l’arte e la tradizione della profumeria. Regina Bianca dalla raffinata eccentricità, e allo stesso tempo Regina Nera, per la sua capacità – insieme al suo fidato profumiere Renato Bianco, poi René le Florentin per i parigini – di creare veleni partendo dalle essenze e tessere trame politiche molto astute.

Al collo di Caterina, già dal suo arrivo in Francia, un pomander. Una sfera d’oro che portava al collo contenente profumate essenze – capace di salvarla dal cattivo odore – e adesso simbolo e sigillo di Floressence. Un simbolo iconico diventato prima marchio e poi stemma del tappo della bottiglia, da conservare e collezionare: si dice che porti fortuna.

www.floressencegin.com

IG @floressencegin   FB @floressencegin

Articolo precedenteLombardia. Cantine Aperte in Vendemmia 2022
Articolo successivoCresce interesse e uso per la tossina botulinica