Opera di Domenico MEMO Fornasari

Sabato 2 Dicembre 2023, alle ore 17.00, presso “L’Ottagono – Galleria comunale d’Arte contemporanea”, si svolgerà l’inaugurazione della mostra di Domenico “MEMO” Fornasari: “La magia del colore”, curata da Silvio Panini.

Tra realtà ed astrazione. Tra radiografie come ali di farfalla e galassie. Forme futuribili raccontano di una pittura colta, d’avanguardia, attenta allo spazialismo di Fontana, ma anche a Vedova, Turcato, Corpora.

Il pittore Domenico “MEMO” Fornasari nasce a Mantova il 2 dicembre 1910 e muore a Verona l’11 ottobre 1982. Studia Belle Arti ed affina la sua sensibilità artistica interessandosi di architettura, teatro, cinema, arredamento, completando così il suo senso raffinato di esteta.

Dotato di fantasia creativa e innovatore per natura, partecipa fin da giovanissimo al movimento futurista, esponendo opere all’internazionale Futurista di Roma del 1932 con Balla, Sironi, Prampolini e Depero.

Tra il 1940 ed il 1960 si dedica al cinema, realizzando una ventina di documentari, all’arredamento e al design d’interni. Nel 1961 torna alla pittura con una mostra alla galleria San Luca di Verona dove espone le sue radiografie cromatiche, nell’aprile dello stesso anno espone a Parigi. Numerose sono le sue mostre collettive e personali nonché le sue partecipazioni a premi.

Nel 1978 riceve l’Oscar Internazionale a Milano dove è inserito nel gruppo Comunità degli Artisti Europei insieme a Bay, Burri, Brindisi, Campigli, Fontana, Fiume, Fantuzzi, Guidi e Morlotti.

Nel 1978 alla Bottega dell’Arte di Caserta, organizza la sua ultima mostra personale.

Le opere più recenti di Fornasari sono una pittura pensata in molti anni di meditazione, di studi, di prove e realizzata con metodi e tecniche originali, frutto di pensiero, cultura e sensibilità artistica.

La mostra proseguirà fino al 24 Dicembre e sarà visitabile, ad ingresso libero, il Sabato e la Domenica dalle ore 10.00 alle ore 12.00 e dalle ore 16.00 alle ore 18.00.

Per informazioni: galleriaottagono@gmail.com

Articolo precedenteLoison. Collezioni Coccole, Regalo e Peluche
Articolo successivoDi cosa si occupano i preposti: quali sono i loro obblighi