Vincenzo Latronico-
Vincenzo Latronico

MILANO ALLA TRIENNALE “DECAMERON”

Giovedì 28 maggio, ore 17.00

Vincenzo Latronico, scrittore

 

Proseguono gli appuntamenti di Triennale Decameron – il format di Triennale Milano che invita artisti, designer, architetti, intellettuali, musicisti, cantanti, scrittori, registi, giornalisti a sviluppare una personale narrazione – con lo scrittore Vincenzo Latronico, giovedì 28 maggio. Nell’ambito di Triennale Decameron Vincenzo Latronico si confronterà con Gianluigi Ricuperati, scrittore e tra i curatori del Public Program di Triennale Milano, in un incontro dal titolo Un dialogo letterario su due argomenti. Il primo è Albert SpeerTriennale Decameron è un progetto di Triennale Milano sviluppato a partire dallo spunto del Decamerone di Giovanni Boccaccio, che narra di un gruppo di giovani che nel 1348 per dieci giorni si trattengono fuori da Firenze per sfuggire alla peste nera e a turno si raccontano delle novelle per trascorrere il tempo.

Tutte le “novelle” di Triennale Decameron sono trasmesse in diretta sul canale Instagram di Triennale. Tutti i giorni alle 17.00.

 

I Partner Istituzionali Eni e Lavazza e il Partner Tecnico ATM sostengono Triennale Milano anche per il progetto Triennale Decameron.

 

Vincenzo Latronico

Vincenzo Latronico è nato a Roma nel 1984. Ha pubblicato Ginnastica e rivoluzioneLa cospirazione delle colombe e La mentalità dell’alveare, tutti editi da Bompiani, e Narciso nelle colonie, con fotografie di Armin Linke, edito da Quodlibet Humboldt. Collabora regolarmente con “IL  Il Sole 24 Ore”, “Frieze” e i “Bulletins of the Serving Library”. Ha scritto per “Internazionale”, “Studio”, “Corriere della Sera”, “Frankfurter Allgemeine Zeitung” e altre testate, occupandosi principalmente di arte e letteratura.