Napoli Cosmica Il Segno Di Orione Napoli Fashion On The Road 7
Napoli Cosmica Il Segno Di Orione Napoli Fashion On The Road 7

Napoli fashion on the road ritorna

una tappa davvero speciale, in collaborazione con Giuseppe Mandile Gioielli,

Napoli Cosmica Il Segno Di Orione Napoli Fashion On The Road 1
Napoli Cosmica Il Segno Di Orione Napoli Fashion On The Road 1

Napoli  lo storico marchio della grande gioielleria napoletana. Napoli fashion on the road, l’ambizioso ed intrigante progetto Made in Naples nato nel 2016, si propone, quale obiettivo principale, quello di rilanciare Napoli e la Campania, fondendo arte, moda e cultura in un unicum (in Europa) davvero originale. Il progetto è quindi lanciato a briglie sciolte, ed ora estende il proprio raggio d’azione anche a livello internazionale, avviando fitte e proficue collaborazioni con talentuosi artisti al fine di fondere culture, usanze e tradizioni tanto diverse eppure con tante cose in comune. Napoli fashion on the road, con idee e linguaggi non convenzionali tipici del nostro tempo, si propone come nuovo ed esclusivo “mezzo” per comunicare le eccellenze storiche, artistiche, gastronomiche e tutte le idee imprenditoriali che insistono sul territorio.

Napoli capitale della moda.
Il progetto comprende in sè la redazione di una serie di articoli pubblicati su varie piattaforme Web, interamente curate dallo staff di giornalisti, fotografi e videomakers dell’azienda di comunicazione Curtis&Moore Italia. Il claim “Napoli capitale della moda“, presente sul motore di ricerca Google, sia nella ricerca di pagine che di immagini, evidenzia la grande diffusione sul web del progetto Napoli fashion on the road. L’iniziativa è quindi lanciata a briglie sciolte, ed ora estende il proprio raggio d’azione anche a livello internazionale, avviando fitte e proficue collaborazioni con artisti, al fine di fondere culture, usanze e tradizioni tanto diverse eppure accomunate da tanti elementi. Il direttore artistico di Napoli fashion on the road è Cristiano Luchini, mentre il fotografo ufficiale è iPhotox.

Napoli cosmica: il segno di Orione.
Alcuni studiosi fanno risalire l’origine dei Seggi napoletani – una sorta di antichi quartieri cittadini, all’epoca dell’Imperatore  Costantino, quindi al IV  d.C. secolo. Detti anche Sedili in epoca angioina furono ridotti a 6; di questi il Seggio di Porto era situato all’angolo di Via Mezzocannone in prossimità dell’antica “stazione per le navi” come recita la targa che si trova sotto lo stemma del seggio. In Via Mezzocannone, 9, troviamo affissa nella parte alta dell’ edificio, l’effige singolare di un uomo villoso che, nella mano destra, imbraccia un pugnale. Trattasi di Orione, protettore dei naviganti, oggetto di culto di coloro che popolavano il sopracitato seggio. Occorre sapere che la costellazione di Orione ha avuto un significato di straordinaria importanza per gli uomini di mare del Mediterraneo, in particolare per gli Egizi che costruirono le 3 maestose piramidi della Valle di Giza ripetendo in terra l’allineamento della costellazione di Orione. Probabilmente proprio i commercianti e naviganti alessandrini che frequentavano ed abitavano la parte superiore di via Mezzocannone (dove costituirono il Seggio del Nilo) a far conoscere il mito di Orione ai marinai napoletani. A Napoli i popoli del mediterraneo si sono sempre sovrapposti così come è sovrapponibile la costellazione di Orione, cara agli Egizi, alla figura del cacciatore, importante simbolo dei marinai napoletani. Il bassorilievo raffigura dunque Orione, la cui opera originale è conservata nel Museo di San Martino di Napoli.

La collaborazione con Giuseppe Mandile Gioielli.
E’ dunque all’insegna del mito, e delle stelle, che per questa tappa di Napoli fashion on the road, si è creata la sinergia con il marchio Giuseppe Mandile Gioielli. Giuseppe, abilissimo designer di gioielli, ci ha raccontato della storia della sua azienda, nata nel 1922 grazie al nonno Giuseppe (da cui il nome) incisore di cammei. “Purtroppo non ho avuto modo di conoscere il mio amato nonno. Da piccolo sono sempre stato enormemente rapito ai dettagli dei cammei della nostra antica gioielleria. Li contemplavo, con immensa curiosità, nei loro particolarissimi dettagli, con una lente d’ingrandimento Giuseppe Mandile ha le idee chiarissime sulle creazioni che ama proporre alla sua appassionata schiera di clienti: “Il gioiello che amo creare ha peso, corporeità, e consistenza materica. Lavoro principalmente con bronzo ed argento. Le mie creazioni sono votate alla non convenzionalità, all’originalità, al di fuori di ogni standard. Non amo che l’oggetto sia troppo lucido, desidero abbia le caratteristiche di un oggetto tanto inusuale quanto vissuto. Amo tutto ciò che è materia, oggetti che abbiano un appeal ancestrale. Altra caratteristica dei miei gioielli come collane, anelli, pendenti, sono gli elementi mobili, poichè mo tutto ciò che è meccanico.  Sono fierissimo della mia collezione Galaxias, di evocazione primordiale caratterizzata da forme particolarissime e materia grezza. In azienda abbiamo considerato quantomai calzante, la collaborazione con il progetto Napoli fashion on the road, “Napoli cosmica: il segno di Orione”. Sia per la correlazione con l’affascinante mondo siderale all’insegna del mito di Orione, sia perchè si tratta di un’iniziativa che radicata in città e che fa promozione di questa. Caratteristiche da sempre, sin dal 1922, contraddistinguono la nostra azienda.”

Urbanità pulsante, bellezza, arte, storia, mito.
La bellezza della modella Adele, è stata impreziosita a mò di moderna Cleopatra, dalle meravigliose creazioni di Giuseppe Mandile Gioielli, tratte dalla collezione GalaxiasUrbanità pulsante, bellezza, arte, storia, mito, si sono fuse nella città multiforme per antonomasia, a partire da Via Mezzocannone, attraversando la parte terminale del Corso Umberto in direzione dell’elegante Piazza Bovio, fino a giungere alla maestosità del Maschio Angioino. Collane, anelli, pendenti, bracciali, hanno vestito le brune carni di Adele, trasportandola in un altro tempo, in cui l’arcaico ed il moderno si tengono stretti all’insegna del sacro abbraccio dell’arte.  Oggetti in cui la pietra naturale, colta nella sua totale purezza, viene esaltata dalla magistrale lavorazione artigianale del metallo. La collezione Galaxiàs infatti racchiude in sè tutto il misterioso fascino dell’universo che ci circonda, Riprodurre in un gioiello un gigantesco raggruppamento di gas, polvere e stelle tra spirali ellittiche irregolari; risultato grande sforzo creativo che ha richiesto mesi di lavoro, prove ed esperimenti.

Marilena Palomba, giovane pittrice.
La nuova tappa di Napoli fashion on the road “Napoli cosmica: Il segno di Orione”:  ha visto anche la collaborazione della talentuosa pittrice Marilena Palomba, che ha realizzato ad hoc un interessante dipinto dedicato ad Orione. La giovane artista così si è espressa in merito: “Le stelle, le costellazioni e le congiunture astrali mi hanno sempre affascinato. Perdersi con lo sguardo attraverso quella miriade di puntini luminosi, stando con il naso all’insù, ha da sempre alimentato la mia fantasia e i miei sogni. Quando ho ricevuto la commissione per la realizzazione del dipinto rappresentante la costellazione di Orione per me è stata davvero una piacevole e inaspettata emozione, poiché per la prima volta potevo rappresentare su tela su ciò che avevo sempre immaginato”.