IL BUONO A TAVOLA
IL BUONO A TAVOLA

Nel cuore di Milano, vicino alla chiesa di San Maurizio in Monastero Maggiore

 Buono in Tavola
Buono in Tavola

Il Buono in Tavola raddoppia: dal 3 marzo 2022, ogni giovedì mattina un nuovo mercato contadino a Milano: dalle cascine lombarde alle tavole meneghine appuntamento in via Ansperto

Appuntamento con il meglio dell’agricoltura lombarda a chilometro vero

Il Buono in Tavola 2
Dal 3 Marzo e ogni giovedì dalle 08,30 alle 13,30
via Ansperto, vicino ai Vigili del Fuoco  – Milano
Per informazioni 347 7264448

Milano,  Giovedì 3 Marzo debutta nel cuore di Milano, in via Ansperto, un nuovo farmers’ market: dalle 8,30 alle 13,30  ogni giovedì pane e prodotti da forno, verdura e frutta fresca di stagione, carni e uova, salumi e formaggi. Nel catalogo de Il Buono in Tavola 2 il meglio della produzione agricola lombarda a chilometro sincero, dal pane al companatico inclusi riso e farine, vini naturali, conserve e confetture, succhi di frutta, miele, zafferano.

Il nuovo mercato contadino è parente stretto de Il Buono in Tavola di piazza Sant’Eustorgio,  il mercato contadino che dal 2015 dà appuntamento ogni martedì all’ombra della Basilica di Sant’Eustorgio e come questo, è un mercatino indipendente che non è legato ad alcuna associazione,  ma che nasce grazie ad un bando del Comune di Milano che aveva e ha  lo scopo di dare spazio all’ agricoltura regionale ed alla sua produzione d’eccellenza.

Dai produttori, ogni giovedì mattina ciò che è stato raccolto o preparato poche ore prima, riducendo al minimo la distanza tra luogo di produzione, luogo di vendita ed infine il consumatore finale. Aziende che hanno a cuore la biodiversità, la tutela dell’ambiente, la salute; che rispettano la filiera di produzione: dalla coltivazione dei cereali, alle farine, al pane; dalla coltivazione delle uve, al vino; dagli allevamenti, alla macellazione, alla preparazione delle carni da cuocere o degli insaccati; dagli allevamenti avicoli alle uova.

Prodotti genuini, freschi e di stagione frutto della passione dei produttori per il territorio di cui sono espressione. Dalle cascine alle tavole dei  milanesi, questi i protagonisti: Cascina Santa Brera (San Giuliano Milanese) con pane, focacce, grissini e altre specialità da forno, uova, frutta e verdura bio, conserve di pomodoro, confetture e succhi di frutta; Cascina Aurelia (Bariano, Bg) con i formaggi e gli  yogurt di capra, i cosmetici a base di latte di capra; Azienda Agricola Angela Rossa (Fontanelle, Bg) con carni avicole e bovine, uova, salami e farina gialla; Azienda agricola Teti Domenico  (Carbonara al Ticino , Pv) con verdura e frutta, i sottaceti, i minestroni pronti nel sacchetto da cuocere; Azienda agricola Pace Antonio con il suo miele delle arnie che porta in primavera sulle montagne della Valchiavenna; Sparano Capelli con i vini naturali prodotti sulle colline al confine tra Lombardia ed Emilia.

Per evitare assembramenti ed assicurare una spesa in totale sicurezza, gli agricoltori hanno previsto la possibilità di consegne gratuite a domicilio nei pressi del mercato e di ordinare la spesa il giorno prima o il giovedì mattina stesso.

Articolo precedenteBorgo Scopeto Wine & Country Relais, riapre
Articolo successivoRoma. Donne di frontiera | Martedì 08 Marzo