UMBRIA TORURING
Umbria Toruring
UMBRIA  EVENTI & APPUNTAMENTI agosto 2014
Fino al 31 agosto 2014 Music Fest Perugia trasforma l’elegante centro storico del capoluogo umbro in un palcoscenico per il meraviglioso mondo della musica classica: esecuzioni di solisti, concerti per orchestra e da camera, opera lirica e marathon recital con i grandi talenti della musica colta internazionale. Leggi tutto
 

In Umbria ci sono posti che è difficile dimenticare: si può soggiornare a Caso o passare una bella giornata a Bastardo, fermandosi prima a Casa del Prete e poi a Casa del Diavolo. Il viaggiatore curioso può giocare con la toponomastica e costruire il proprio itinerario cucito su misura. Dal sud al nord della regione, il percorso va condito con la fantasia. Leggi tutto
 
Saltimbanchi, giocolieri, mimi, maghi, fachiri, acrobati, musicisti e ballerini, arcieri e alchimisti provenienti da varie regioni italiane e del mondo, si incontrano dall’8 al 14 agosto per  Valnerinaitinerarte, la festa dedicata agli artisti di strada. Da “Il teatro viaggiante” del programma tv Colorado al giocoliere-comico Marco Neri, fino alla compagnia francese Chevauchée fantastiques, per una serie ininterrotta di esibizioni e spettacoli fantastici e coinvolgenti. Leggi tutto
 
Nella notte di San Lorenzo, il prossimo 10 agosto, Calici di Stelle rende il vino non più solo oggetto di degustazione, ma partner ideale di iniziative culturali, incontri, spettacoli e mostre. Si brinderà nelle piazze di alcune Città del Vino e in quindici cantine socie del Movimento Turismo del Vino. Gli appassionati amanti del vino in Umbria saranno ospitati con aperitivi, cene e degustazioni sotto le stelle in compagnia degli esperti dell’Associazione Italiana Astrofili “Paolo Maffei”, pronti a svelare tutti i segreti degli astri e della volta celeste. Leggi tutto
 
L’Umbria è terra di tartufi da trenta secoli. Gli antichi Umbri chiamavano “tartùfro” quel “sasso profumato”. E ne introdussero l’uso e la conoscenza in tutta la penisola. Il suo fascino è nel suo mistero: è figlio della terra e del buio. Lontano da tutto ciò che vive e si ciba di sole. Non ha rami, né foglie, né tronco. Non si coltiva e non si può riprodurre. Per conservare e propagare la specie, ha solo un’arma: il suo profumo. Un richiamo che, dai boschi dell’Umbria, imprigiona e seduce l’olfatto. Leggi tutto
 
Spoleto è una delle città umbre che merita di essere “vissuta” almeno un giorno nella vita. Se è vero che l’intenso sapore dei piatti tipici di Spoleto cattura la gola anche dei più attenti alla linea, le sue vecchie perle architettoniche seducono gli occhi persino del turista meno attratto dall’arte. Non ci credete? Seguiteci passo passo e scoprirete perché “turisti” di calibro ne rimasero affascinati. Leggi tutto
 
Giganti di pietra che si fronteggiano come rivali in attesa dell’inizio del duello. Sono vecchi antagonisti dai connotati un po’ bizzarri, a cominciare dal nome: “Beccatiquesto” e “Beccatiquestaltro”. Le due torri, ai bordi del territorio perugino e senese, segnano un confine regionale sfumato dall’intersezione di storie e leggende di frontiera, che si può seguire come un itinerario, un viaggio nella terra di mezzo con un piede in Umbria e uno in Toscana. Leggi tutto
 
C’è un angolo di Umbria dove boschi e prati sempre verdi fanno da cornice ad antichi borghi, abbazie ed eremi. E’ il Parco naturale del Monte Cucco, nelle cui viscere c’è un sistema carsico sotterraneo tra i più studiati nel mondo. Oltre 30 chilometri di gallerie scendono fino a mille metri di profondità e un percorso di ottocento metri e’ aperto al pubblico con visite guidate tra stalattiti e stalagmiti, gallerie, labirinti e cunicoli, alla scoperta di un mondo per tanti solo immaginato. Leggi tutto
Dal 27 agosto al 6 settembre, Città di Castello e i borghi della valtiberina ospitano la 47ma edizione del Festival delle Nazioni, dedicato all’Armenia. Nel corso di 14 eccezionali esecuzioni di musica sinfonica e da camera, popolare e colta, sacra e profana, l’identità intellettuale del popolo armeno si mostra in una straordinaria varietà di sfaccettature artistiche, dal linguaggio musicale più erudito alla tradizione popolare, con i suoi poeti lirici e i suonatori di duduk. Leggi tutto
Città della Domenica è il primo parco di divertimento in Italia. In 45 ettari di boschi e prati, tra lecci, aceri e querce si snodano percorsi per visitare attrazioni ispirate alle fiabe tradizionali e eventi a tema animano le giornate al Parco. Daini, mufloni e scoiattoli vivono nella più completa libertà a Città della Domenica, che ospita anche specie a rischio di estinzione e un rettilario tra i più grandi e assortiti d’Europa. Leggi tutto