TEATRO ALLA SCALA
Teatro Alla Scala

American Express e il Teatro alla Scala: 10 anni insieme

Si intensifica la partnership iniziata nel 2004, oltre al Concerto di Natale 2014, che sarà trasmesso in differita dalla RAI insieme al concerto di Natale del Festival di Salisburgo

American Express major sponsor del concerto di Josè Carreras nel luglio 2015

 

Milano, 13 novembre 2014American Express eil Teatro alla Scala celebrano il primo decennale di collaborazione annunciando la partnership in occasione del Concerto di Natale in programma il 21 dicembre 2014 per la direzione di Philippe Jordan e del concerto di Josè Carreras, che si terrà il 30 luglio 2015 in occasione dell’Esposizione Universale. Due appuntamenti di straordinaria rilevanza per la città di Milano, che confermano l’impegno da parte di American Express di sostenere gli eventi culturali e artistici di maggior valore, affiancando autorevoli Istituzioni pubbliche e private. Tra queste il Teatro alla Scala che rappresenta un’icona dell’espressione artistica e musicale italiana nel mondo. Grazie a questa collaborazione con il Teatro milanese, migliaia di titolari italiani e internazionali delle carte premium di American Express hanno avuto il privilegio di partecipare in modo esclusivo a molti appuntamenti tradizionali della stagione scaligera.  “Il rapporto con un marchio di prestigio globale come American Express – commenta Alexander Pereira – Sovrintendente e Direttore Artistico del Teatro alla Scala– è un esempio di collaborazione duratura costruita su progetti di particolare rilievo artistico. È indubbiamente questo il caso del ritorno alla Scala della Missa Solemnis di Beethoven affidata a uno straordinario giovane direttore come Philippe Jordan, il direttore dell’Opéra di Parigi, che si è imposto tra i pochi autentici eredi di una tradizione che risale a Furtwängler.”   “Siamo lieti di avere raggiunto un decennio di collaborazione con una realtà così importante come il Teatro alla Scala di Milano, simbolo della cultura italiana nel mondo che, proprio 10 anni fa è tornata ad occupare la sua sede storica dopo i restauri che l’hanno coinvolta – commentaMimi Kung, Country Manager di American Express Italia. “Per American Express il rapporto sviluppato con il Teatro nel corso del tempo è sicuramente speciale, una delle partnership più longeve e di valore, perché unisce due realtà che hanno fatto dell’eccellenza un elemento distintivo, come è peraltro continuamente riconosciuto dai nostri clienti.”  Il decimo anno di questa collaborazione coincide anche con i dieci anni dell’ingresso in Italia del servizio Centurion, che rappresenta l’esclusività del mondo American Express.

Il tradizionale Concerto di Natale, evento introdotto nel cartellone scaligero da Riccardo Muti nel 1996 e da allora affidato alle bacchette più prestigiose tra le quali spiccano il Direttore Musicale Daniel Barenboim e il futuro Direttore Musicale Riccardo Chailly, sarà anche quest’anno trasmesso in differita televisiva su Rai Uno alle 9.35 del 24 dicembre. L’evento sarà trasmesso in contemporanea anche da Servus TV in Austria, Germania, e territori di lingua tedesca. Servus tv fornirà alla Rai le immagini del Concerto di Natale dalla cappella ’”Astro del ciel” di Obernsdorf (Austria) con il tenore Rolando Villazón e il Coro di Bambini del Festival di Salisburgo, che saranno trasmesse a “Uno Mattina” in apertura e chiusura del concerto scaligero. La cappella di Obernsdorf, presso Salisburgo, è il luogo in cui le note del classico natalizio “Stille Nacht” composto da Franz Xaver Gruber risuonarono per la prima volta nel 1818.

L’appuntamento di quest’anno alla Scala vede il ritorno della grande musica sacra con uno dei massimi capolavori di questo repertorio: la Missa Solemnis di Beethoven. Una pagina imponente e di estrema difficoltà per gli interpreti che i complessi scaligeri eseguirono per l’ultima volta in Duomo nel 1990 con la direzione di Carlo Maria Giulini. L’esecuzione del 2014 è diretta dal maestro Philippe Jordan; il Coro, impegnato in una delle parti più ardue di tutta la letteratura, è diretto da Bruno Casoni, i solisti sono Edith Haller, Daniela Sindram, Stuart Skelton e Günther Groissböck. La straordinaria rilevanza artistica di questi eventi musicali e l’affinità di intenti hanno contribuito ad intensificare la partnership nel 10° anno di collaborazione, concretizzandola nella partecipazione di American Express in qualità di major sponsor al concerto di Josè Carreras in programma il 30 luglio 2015 a Milano e per il quale c’è già grandissima attesa.

 

 

 

Ufficio Stampa Teatro alla Scala

 stampa@fondazionelascala.it

Articolo precedenteMontevarchi. Riapertura Museo Paleontologico
Articolo successivoNOVITA’ IN CASA BAULI CON IL PANETTONE AL CIOCCOLATO