COURMAYEUR
Courmayeur

UN “OCEANO” AI PIEDI DEL MONTE BIANCO:

A COURMAYEUR LA PREVIEW DEL FESTIVAL DELLE NUOVE VIE,

RASSEGNA DEDICATA A CREATIVITÀ, INNOVAZIONE E MADE IN ITALY

Oggi a Courmayeur il primo “assaggio” del Festival delle Nuove Vie 2015, in programma dal 20 al 22 agosto al Jardin de l’Ange, nel cuore del centro storico: grandi nomi della gastronomia, dell’imprenditoria  della montagna e della letteratura e, in occasione di Expo, un’attenzione particolare alla cultura del cibo.  Tra gli ospiti di questa edizione, Paolo Mieli, Vittorio Sgarbi, Gherardo Colombo, Mauro Corona e molti altri.  Questa sera protagonista lo scrittore Franceso Vidotto, autore di Oceano.  La seconda anteprima  mercoledì 12 agosto con Luca Bianchini, autore di “Dimmi che credi al destino”.

 

Courmayeur, “Mi chiamo Oceano, sono boscaiolo e non ho mai visto il mare. Questa è la mia storia.” Così inizia “Oceano”, il romanzo di Francesco Vidotto, la biografia immaginaria di un personaggio affascinante, che si svela pagina dopo pagina. Lo scrittore e alpinista cadorino sarà a Courmayeur questa sera, al Jardin de l’Ange, per inaugurare la prima delle due Preview del Festival delle Nuove Vie. L’appuntamento, alle ore 18.00, è una piccola anteprima dell’atmosfera che si respirerà ai piedi del Monte Bianco in occasione del Festival vero e proprio, in programma dal 20 al 22 agosto 2015.

Prima di allora il pubblico avrà l’occasione, mercoledì 12 agosto alle ore 18.00, di scoprire un altro romanzo di successo, “Dimmi che credi al destino”, di Luca Bianchini, le avventure di un microcosmo di personaggi in trasferta ad Hampstead, a Londra, dove ha sede l’unica libreria italiana della City.  Organizzato dalla casa editrice Liaison di Courmayeur con l’aiuto del Comune di Courmayeur e, per la prima volta, con il sostegno dell’Assessorato all’Istruzione e alla Cultura della Regione Valle d’Aosta, il Festival delle Nuove Vie (20-22 agosto) porterà sul palco del Jardin de l’Ange  esploratori di nuovi mondi, viaggiatori dell’immaginazione e pionieri dell’alpinismo. Un forum tra ospiti provenienti da ambiti differenti, che alterna grandi nomi della cultura e dell’imprenditoria italiana a personalità che gravitano nell’ambiente della montagna e di Courmayeur. Nell’anno di Expo 2015 dedicata all’alimentazione, tanti saranno gli esponenti del mondo gastronomico che, insieme agli altri ospiti del Festival, per tre giorni si alterneranno sul palco: Gualtiero Marchesi, Davide Oldani, Paolo Mieli, Gherardo Colombo, Francesco Moser, Vittorio Sgarbi, Nives Meroi, Teo Musso, Federico Grom, Marco Bianchi, Giuseppe Cruciani, Alberto Alessi, Mauro Corona