SKY SPORT

NEL PRE PARTITA DI JUVENTUS-FIORENTINA  AI MICROFONI DI SKY SPORT

 IL DIRETTORE SPORTIVO DELLA FIORENTINA

Ddaniele Pratè
Daniele Pradè

DANIELE PRADE’

e   IL CHIEF FOOTBALL OFFICER DELLA JUVENTUS

Fabio Paratici
Fabio Paratici 

FABIO PARATICI
Il direttore sportivo della Fiorentina Daniele Pradè e il Chief Football Officer della Juventus Fabio Paratici hanno parlato ai microfoni di Sky Sport nel pre partita di Juventus-Fiorentina. 

DANIELE PRADE’
Sulle parole di Prandelli che ha definito la Fiorentina “sfacciata e provinciale”. E’ difficile per una squadra che era partita con altre ambizioni calarsi in una realtà provinciale?
E’ una situazione molto difficile ma dobbiamo accettarla, dobbiamo fare quello che ha detto il mister, combattere, palla su palla, pensare di essere meno belli di quello che eravamo in precedenza, però siamo fiduciosi. Arriviamo da due prestazioni dove abbiamo fatto la gara, con il Sassuolo e il Verona, ci prendiamo quello che di buono abbiamo fatto. Speriamo che stasera sarà un partita speciale per tutti noi, una prestazione da Fiorentina. 

Su Federico Chiesa. Avete avuto modo di incontrarvi?
Ancora no, è in pre gara. Pensiamo alla gara, un in bocca al lupo per la sua carriera, che faccia alla grande a partire dalla prossima partita. 

Potrebbe partire Cutrone?
Con Cutrone stiamo parlando, c’è una situazione particolare. Ha trovato poco spazio, vuole giocare tutte le partite, soffre se non gioca. Parleremo in modo sereno con il suo nuovo agente, per la situazione migliore per lui e per noi.

FABIO PARATICI
Su Juventus-Napoli
Il primo commento è che noi siamo sempre stati estranei e indifferenti alla vicenda. Quando ci diranno di giocare, andremo a giocare e porteremo il pallone. Detto questo, c’eravamo anche il 4 ottobre.

De Laurentiis ha detto “Viviamo in un paese dove chi rispetta le leggi non può essere condannato, il Napoli segue sempre le regole”. C’è una risposta?
No, ha detto una ovvietà che rimane tale. 

Si parla già di una data?
Lo abbiamo saputo mentre venivamo allo stadio, non siamo ancora in contatto con le autorità. Deciderà la Lega Serie A quando giocare e noi andremo a giocare nell’orario e nella data prestabilita.

Su Rabiot, oggi sconterà il turno di squalifica?
Noi per sicurezza abbiamo adottato questa linea. Il regolamento è chiaro “la prima gara successiva alla sentenza”. La sentenza è uscita intorno alle 17.30-18, la prima gara successiva è quella che stiamo per disputare.

Preferireste posticipare la Coppa Italia o la Supercoppa per togliere questa data mancante o preferite andare oltre?
Noi non preferiamo niente, noi ci atteniamo a quel che ci dicono, quando sarà possibile dato che il calendario è stato già stilato. Quando sarà il momento, giocheremo.

Sul rinnovo di Dybala
Ripeto quel che ho già detto, siamo sempre in contatto con Dybala, il presidente è stato chiarissimo e credo che meglio del presidente non possa esserci nessuno a fare chiarezza su questa situazione .

Sui punti in classifica
Noi siamo abituati a vincere campionati, sappiamo che dobbiamo vincere trenta partite per  vincerlo e… punto. Stasera giochiamo, dobbiamo vincerne una per avere una partita in meno da vincere.