1

Da atleta e campione di judo, Jeremy Parisi

 al mondo della moda e, in seguito, a quello della recitazione.2

Il suo percorso.
Un amico che faceva judo con me, mi ha fatto presente che conosceva un fotografo che cercava dei modelli, tra cui qualche atleta, per il suo libro. Ho mandato poi quegli scatti ad alcune agenzie e mi si sono aperte le porte per girare alcune pubblicità. Da lì, ho compreso che potevo guadagnare anche senza farmi male, a differenza di quanto avveniva con lo sport, e pian piano mi sono avvicinato a questo mondo. Dopo la moda, è poi arrivata la recitazione. Sto vivendo tutto come una sfida”. Qualche mese fa, Jeremy è ritornato in Francia per girare un film, dove ha interpretato un allenatore di judo. Ha poi preso parte, tra Londra e Parigi, ad alcuni shooting. Attualmente risiede nel Regno Unito, anche se spesso va in Francia per lavoro, ed in futuro non disdegnerebbe di lavorare in Italia. Di recente, ad esempio, ha fatto un servizio a Roma per For Men. Un’occasione che gli ha permesso di andare a Frosinone per trovare la sua famiglia.

In futuro sa già quali tipi di ruoli vorrebbe interpretare.
Non mi ritengo un attore comico; sono sicuramente più portato per l’azione o per il drama. Nei lavori d’azione, ad esempio, potrei anche combattere. Ne ho girato anche diversi in costume. Sono stato anche nel cast della serie Pennyworth ed ho fatto da guest in un film di James Bond con Daniel Craig”.
Una carriera tutta in ascesa per Jeremy che, come il cognome potrà suggerire, è il cugino del campione di judo Angelo Parisi. L’amore per la disciplina sportiva è nato grazie al padre, anche lui pluricampione.