24orenews Web E Magazine

Festival Internazionale del Film di Roma.

 Dal 27 ottobre al 4 novembre 2011


ROMA.Sesta edizione per il Festival Internazionale del Film di Roma, che quest’anno si svolgerà dal 27 ottobre al 4 novembre 2011 all’Auditorium Parco della Musica. Film, incontri, mostre, omaggi, installazioni: sin dalla nascita, il programma del Festival concilia vocazione popolare e qualità della proposta culturale, in un mix che ha portato ad uno straordinario successo di pubblico.

Durante il Festival, i 1300 mq del viale che conduce alla spettacolare Cavea dell’Auditorium saranno trasformati in uno dei più grandi red carpet del mondo, una passerella unica dove sfilano le stelle del cinema internazionale, ma anche gli spettatori, veri e propri protagonisti dell’evento. Accanto agli spazi dell’Auditorium sorgerà il Villaggio del Cinema, un complesso di oltre 6.000 mq, costituito da tensostrutture, padiglioni e stand in acciaio e vetro appositamente realizzate per la manifestazione e i suoi visitatori.
Quindici film in concorso nella Selezione Ufficiale, di cui quattro italiani: La kryptonite nella borsa di Ivan Cotroneo, con Valeria Golino, Cristiana Capotondi e Luca Zingaretti, Il cuore grande delle ragazze di Pupi Avati con Cesare Cremonini e Micaela Ramazzotti, Il mio domani di Marina Spada con Claudia Gerini, Il paese delle spose infelici di Pippo Mezzapesa. Il programma del concorso prevede anche produzioni da tutto il mondo: The Eye of the Storm di Fred Schepisi con Geoffrey Rush e Charlotte Rampling, Une vie meilleure di Cédric Kahn con Guillaume Canet, e La Femme du cinquième di Pavel Pawlikowski con Ethan Hawke e Kristin Scott Thomas.

I film in concorso nella Selezione Ufficiale saranno giudicati da una giuria internazionale. Il Premio Oscar® Ennio Morricone sarà il Presidente, affiancato dalla regista Susanne Bier, l’Ètoile Roberto Bolle, l’attrice, regista e autrice inglese, Carmen Chaplin, il produttore David Puttnam, il regista Pierre Thoretton, l’attrice Debra Winger. I membri assegneranno il Premio Marc’Aurelio della Giuria al miglior film, il Gran Premio della Giuria Marc’Aurelio, i premi Marc’Aurelio della Giuria alla migliore attrice e al miglior attore.  Il Festival prevede inoltre la partecipazione di tutti gli spettatori all’assegnazione del Premio BNL del pubblico al Miglior film. Ad ogni possessore di biglietto verrà consegnata, all’ingresso in sala, una tessera relativa al film in programmazione, con la quale il pubblico potrà esprimere il proprio gradimento. I film che partecipano all’assegnazione del premio sono quelli in concorso nella Selezione Ufficiale. Inoltre, grazie alla collaborazione con il Dipartimento della Gioventù della Presidenza del Consiglio dei Ministri, verrà assegnato il Premio Marc’Aurelio Esordienti, trasversale a tutte le sezioni del Festival, e destinato al regista della migliore opera prima.  The Lady di Luc Besson con Michelle Yeoh e Daniel Thewlis, Fuori Concorso nella Selezione Ufficiale, sarà il film di apertura del Festival, mentre la versione restaurata in digitale 4K di Colazione da Tiffany, in occasione del suo cinquantesimo anniversario dall’uscita in sala, chiuderà la manifestazione.

Fra i film fuori concorso nella Selezione Ufficiale: Mon pire cauchemar di Anne Fontaine con Isabelle Huppert, A Few Best Man di Stephan Elliott con Olivia Newton-John, Too Big to Fail, il film-tv del Premio Oscar® Curtis Hanson, prodotto da HBO con un cast d’eccezione composto da William Hurt, Paul Giamatti, Bill Pullman, Cynthia Nixon, James Woods e Topher Grace. Da segnalare anche le pellicole dei registi italiani, Someday This Pain will be Useful to you di Roberto Faenza e L’industriale di Giuliano Montaldo con Pierfrancesco Favino e Carolina Crescentini.Il programma di Spettacolo | Eventi Speciali, patrimonio comune di tutte le sezioni del Festival, si rivolge anche quest’anno a quei progetti che non limitano il loro interesse alla sola proiezione, ma che prevedono performance, commistioni di genere e per questo liberi da regole rigide di anteprima. Ci sarà ad esempio l’incontro pubblico con Wim Wenders, che mostrerà anche l’acclamato Pina (sulla coreografa Pina Bausch). La sezione L’Altro Cinema | Extra si compone di 12 documentari che concorreranno Premio Marc’Aurelio al miglior documentario assegnato da un’apposita giuria guidata dalla regista Francesca Comencini, 7 documentari e 5 lungometraggi fuori concorso. Fra gli appuntamenti più attesi della sezione ci sarà la Lezione di Cinema con Michael Mann, così come in passato hanno fatto in Extra celebri registi e attori (dai fratelli Coen a Malick, da Coppola a Landis, da Al Pacino a Meryl Streep) e poi i Duetti che quest’anno vedranno il confronto fra Sergio Castellitto e Penelope Cruz, Valeria Solarino e Vinicio Marchioni, Sergio Rubini e Riccardo Scamarcio. Inoltre, il programma della sezione propone, in collaborazione con il MAXXI e l’associazione CortoArteCircuito, uno spazio dedicato alla Videoarte. Alice nella città, la sezione ragazzi del Festival, ospita 14 film in concorso, fra cui Little Glory di Vincent Lannoo con Cameron Bright, giovane attore canadese fra i protagonisti in passato della saga di Twilight, il road movie in sedia a rotelle Hasta la vista di Geoffrey Enthoven e Kokurikozaka kara, opera seconda di Goro Miyazaki, prodotto dallo Studio Ghibli e sceneggiato da Hayao Miyazaki. Fuori Concorso The Lion King 3D, il film che ha contribuito alla rinascita del genere d’animazione dei Walt Disney Studios e si è imposto tra i film animati campioni di incassi di tutti i tempi. Dopo il successo delle precedenti edizioni, Selezione Ufficiale e Alice nella città organizzeranno un grande evento fra libri e cinema, in occasione dell’uscita di The Twilight Saga: Breaking Dawn Parte I. Nell’ambito della collaborazione fra le due sezioni, al Festival verranno presentati Le Avventure di Tintin: il segreto dell’Unicorno, il film in 3D che vede affiancati Steven Spielberg e Peter Jackson, il primo come regista, il secondo come produttore, e le prime sequenze scelte da Martin Scorsese del suo nuovo film, Hugo Cabret, commentate da due ospiti d’eccezione: il giovane protagonista, Asa Butterflied, e lo scrittore più amato dai ragazzi americani, Brian Selznick. La sezione Occhio sul Mondo | Focus punta i riflettori sulla Gran Bretagna. I registi Terence Davies, David Hare e Michael Winterbottom sono tre dei registi che firmano i sette film di vetrina. La retrospettiva “Punks & Patriots” è selezionata da sei artisti britannici tra cui Tilda Swinton, Michael Nyman e Hanif Kureishi. Una star mondiale della videoinstallazione, Douglas Gordon, realizza la mostra “Raise the Dead”. Il tappeto rosso è firmato per questa edizione dall’artista Simon J. Lycett, da anni collaboratore della famiglia reale inglese. La sesta edizione del Festival consegnerà il premio Marc’Aurelio all’Attore a Richard Gere, il divo di Hollywood da sempre impegnato in battaglie umanitarie, protagonista di film popolari come American Gigolò, Ufficiale e gentiluomo, Pretty Woman e interprete per autori come Robert Altman, Akira Kurosawa, Sidney Lumet, Francis Ford Coppola, Todd Haynes, Terrence Malick. Richard Gere introdurrà la proiezione di Days of Heaven (I giorni del cielo), secondo bellissimo film di Terrence Malick che per primo offrì all’attore un grande ruolo da protagonista. Questo evento nasce grazie alla collaborazione di Universal Pictures Italia Home Entertainment che ha concesso la visione del film, prodotto da Paramount Pictures.

Informazioni:
Segreteria organizzativa
Viale Pietro De Coubertin, 10
Tel: 06 4040190