I vinili di Riccardo Rossi

Il long playing (LP) – noto anche come il 33 giri – è tornato ad essere un oggetto di culto e non solo per gli amanti del vintage: i maggiori artisti della scena mondiale hanno ripreso a stampare i loro nuovi dischi anche in vinile, meglio se colorato. Alla musica ascoltata sui 33 giri e alla loro seconda giovinezza è dedicato il nuovo programma musicale di  Riccardo Rossi “I Vinili di…”, la cui anteprima è prevista il 17 febbraio in seconda serata su Rai1 e in contemporanea, anche su RaiPlay. In ciascuna puntata il conduttore intervista un personaggio del mondo dello spettacolo, dello sport, della cultura, del giornalismo e con lui ascolta brani indimenticabili di artisti italiani e stranieri mentre riemergono emozioni, ricordi e ispirazioni legati al passato. Amadeus, Maccio Capatonda, Simona Quadarella, Fasma, Giorgia Cardinaletti, Damiano Gavino, Gaja Masciale, Alessandro Egger sono gli ospiti delle otto puntate previste.

«Il grande ritorno dei vinili diventati oggetto di culto anche tra i giovani – dice Maurizio Imbriale, direttore Rai Contenuti Digitali e Transmediali- ci permette di recuperare uno dei programmi più intelligenti delle passate edizioni televisive, riaggiornato in una versione 2.0.  “I Vinili di…” infatti vede protagonista sempre Riccardo Rossi insieme a ospiti tradizionali e giovani talenti dello sport e della musica e italiana, particolarmente amati dal nostro pubblico.»

I Vinili di…” è un programma Rai Contenuti Digitali e Transmediali prodotto da Pesci Combattenti, con la regia di Christian Letruria, condotto da Riccardo Rossi.

 

Articolo precedente“BeBeep”, un nuovo brand dedicato al mondo dell’usato
Articolo successivoL’ingrediente fondamentale è la fiducia che riponi in te stesso