SKY SPORT

      AI MICROFONI DI SKY  FABIO PARATICI

FABIO PARATICI
FABIO PARATICI

Ai microfoni di Sky, nel pre partita di Torino, il Chief Football Officer della Juventus Fabio Paratici.

Che idea si è fatto di questo campionato strano, condizionato dal Covid? Un campionato diverso dai precedenti solo per questa situazione d’emergenza o anche per altro?
Sicuramente, anche lo scorcio finale della scorsa stagione. Si sono evidenziate queste caratteristiche del campionato, dove ci sono alti e bassi per tutti. Si gioca ogni tre giorni, i calciatori non sono macchine, ogni tanto senza pubblico, quindi, anche il livello di attenzione, di concentrazione, devi creartelo da solo. Sono tutte caratteristiche di questo campionato, però, è uguale per tutti.

Su Locatelli: ci ripenserete in futuro?
Noi siamo molto contenti dei giocatori che abbiamo, Locatelli è un giocatore molto bravo, è del Sassuolo, però, ci sono tanti giocatori bravi i n giro per il mondo. Se dovessimo dire tutti quelli a cui pensiamo, faremmo tre o quattro trasmissioni.

Prenderete una punta, non la prenderete, ne prenderete una esperta, oppure giovane, come Scamacca?
Come ho già detto tre giorni fa, crediamo di avere una rosa molto competitiva e, quindi, giochiamo le partite, di giorno in giorno facciamo le nostre valutazioni, senza fretta, senza avere, tra l’altro, alcuna necessità, perché la rosa è al completo. Poi, ripeto, il mercato alcune volte presenta delle opportunità, che la società decide di cogliere o meno.