Per il mese di febbraio voglio parlarvi di due proposte di grande qualità della tv OTT (Over The Top), quella tv che con un servizio a pagamento riesce a portarci a vivere, in contemporanea mondiale, dei prodotti che ci fanno compagnia durante le forzate permanenze davanti al piccolo schermo.

TV DA GUSTARE
Edmondo Conti

Per quanto riguarda SKY, è già disponibile THE UNDOING – LE VERITÀ NON DETTE, una serie in 6 puntate che vanta un cast eccezionale guidato da Nicole Kidman e da Hugh Grant con la partecipazione di Matilda De Angelis, che presto consoceremo meglio al prossimo Sanremo accanto ad Amadeus.
Tratta dal romanzo UNA FAMIGLIA FELICE di Jean Hanff Korelitz (Piemme, 2016) questa serie ruota attorno alla figura di Grace Fraser (Nicole Kidman), famosa psicoterapista che vive a New York con il marito Jonathan (Hugh Grant) e il loro figlioletto Henry, iscritto alla rinomata ed esclusiva Reardon School. Dopo l’efferato omicidio di Elena Alves (Matilda De Angelis), la mamma di uno dei compagni di classe di Henry, emergeranno segreti indicibili che rivoluzioneranno la vita di tutti i protagonisti, mettendone a nudo ferite e rancori.

Su Netflix invece è disponibile la serie dei record, BRIDGERTON che ha già oltrepassato le 65 milioni di visualizzazioni in tutto il mondo.
In questo caso tra il cast, composto da bravissimi e bellissimi attori, non ci sono nomi notissimi ma c’è la firma della più famosa e pagata produttrice del mondo, Shonda Rhimes, che ha firmato Grey’s Anatomy e Scandal.

La serie è ambientata nella Londra di inizio ‘800 e narra le avventure dei figli della famiglia Bridgerton: in particolare la prima stagione è focalizzata sulla figura di Daphne e sulla sua turbolenta storia d’amore con il duca di Hastings, interpretato dal nuovo sex symbol mondiale Regé-Jean Page.
A commentare e a vivacizzare gli intrighi che si dipanano nel corso delle 8 puntate, la voce narrante di Lady Whistledown, che negli Usa è affidata nientemeno che alla mitica Julie Andrews.
Si tratta di una serie ricchissima con 7.500 abiti d’epoca realizzati interamente a mano, dei quali 104 sono indossati dalla protagonista, Phoebe Dynevor e sono ispirati a quelli indossati da Audrey Hepburn in Guerra e Pace.
Nella serie sono presenti molte scene intime tra i protagonisti, tanto che sul set era presente un intimacy coordinator, un terapista che li ha assistiti nell’affrontare le scene d’amore.
Tornando all’affascinante Regé-Jean Page, si parla di uno dei papabili candidati al ruolo di James Bond per il prossimo 007.
Vi ricordo che per vedere Netflix è sufficiente un collegamento Internet con wi-fi per poterlo vedere su qualunque apparecchio al costo base di 7,99€ al mese.

Per febbraio è tutto e l’appuntamento è tra 30 giorni per dedicarci a una sorprendente edizione di Sanremo, ai tempi del Covid.