Roberto Mancini a Che Tempo Che Fa domenica 30 maggio 2021
«Ridurre la lista da 28 a 26 giocatori [che andranno agli Europei] sarà difficile, già lo è stato lasciare sei ragazzi fuori dal primo preraduno e sarà difficile lasciare fuori i prossimi due. Sono tutti ragazzi che meritano di starci e sarà un grande dispiacere sia per me che per loro. Martedì a mezzanotte la lista ufficiale». Così Roberto Mancini, Commissario Tecnico della Nazionale di Calcio dell’Italia ospite di Fabio Fazio a Che tempo che fa su Rai3.
Gli avversari più pericolosi durante gli Europei: «Sono le Nazionali che sono avanti a noi perché hanno iniziato prima e hanno più esperienza, tipo Francia, Portogallo, Belgio – primo nel Ranking ormai da anni – Inghilterra. Ci sono Nazionali forti, ma l’Italia come sempre deve partire per cercare di ottenere il massimo risultato. Questo è il nostro obiettivo, poi vediamo quello che accadrà. Noi siamo sicuri di avere un’ottima squadra».
Sullo scudetto della Sampdoria: «L’ha reso possibile Paolo Mantovani, colui che è riuscito a mettere insieme quella squadra piena di ragazzi giovani. Sono stati fondamentali l’amicizia che c’è sempre stata fra di noi e l’ambiente che si è creato».