IMG 20210121 WA0010

TRE MASTER DI PRIMO LIVELLO PER LE PROFESSIONI SANITARIE IMG 20210121 WA0012

Sono stati inaugurati attraverso un evento on-line i corsi in Infermieristica Neonatale e Pediatrica, in Infermieristica per l’Emergenza-Urgenza Neonatale e Pediatrica e in Promozione e Implementazione delle Cure Ostetriche nel Percorso Nascita

Hanno preso il via oggi i tre Master di I livello per le Professioni Sanitarie per l’anno accademico 2020/2021 organizzati grazie all’impegno sinergico dell’Irccs Materno Infantile “Burlo Garofolo” e dell’Università degli Studi di Trieste. I tre master si concentrano su aspetti molto importanti per le Professioni Sanitarie al giorno d’oggi: L’Infermieristica Neonatale e Pediatrica, L’Infermieristica per l’Emergenza-Urgenza Neonatale e Pediatrica e la Promozione e Implementazione delle Cure Ostetriche nel Percorso Nascita – Counseling ed Ecografia Ostetrica.

L’inaugurazione si è svolta con un evento on line sulla piattaforma Microsoft Teams alla presenza dell’Vicepresidente della Regione con delega alla Salute, Riccardo Riccardi, del Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Trieste, Roberto Di Lenarda, del Direttore del Dipartimento Universitario Clinico di Scienze Mediche, Chirurgiche e della Salute dell’Università di Trieste, Nicolò De Manzini e di tutti i componenti della Direzione Strategica dell’Irccs “Burlo Garofolo”: il Direttore Generale, Stefano Dorbolò, il Direttore Sanitario, Paola Toscani, il Direttore Amministrativo, Serena Sincovich e il Direttore Scientifico ad interim, Paolo Gasparini.

«Sono lieto di aver potuto prendere parte al taglio del nastro di questi tre nuovi importantissimi master dedicati alle professioni sanitarie: l’aggiornamento costante, la capacità di mettersi in gioco, informarsi e studiare sono i principali cardini per percorre al meglio la carriera professionale di ogni specialista. Poter offrire una formazione adeguata al nostro personale sanitario garantisce che lo stesso abbia i mezzi per acquisire le competenze necessarie a raggiungere gli obiettivi di efficienza e competenza nello svolgere il proprio lavoro» ha dichiara il Vicepresidente del Fvg, Riccardo Riccardi che ha concluso rivolgendo «un augurio a tutti coloro che stanno per intraprendere questo nuovo percorso formativo».

Nel sottolineare l’importanza dei tre master dell’anno accademico 2020/21 nella strategia del Irccs per garantire un servizio e un’assistenza sempre più qualificata ai pazienti, il Direttore Generale del Burlo, Stefano Dorbolò ha sottolineato come: «Questi master sono una delle attività qualificanti dell’Istituto, una leva strategica diretta a migliorare costantemente l’appropriatezza e la specializzazione delle attività sanitarie. Rappresentano, inoltre, una specifica volontà di riconoscimento e valorizzazione del ruolo fondamentale delle professioni sanitarie. Siamo estremamente grati per lo spirito di appartenenza, professionalità e senso del dovere con il quale tutto il personale delle professioni sanitare lavora quotidianamente. L’atto sanitario oggi è un complesso di competenze e conoscenze multiprofessionali, non solo ed esclusivamente mediche, ed è, pertanto, fondamentale che la parte clinica, la ricerca e la parte assistenziale possano interagire, per rispondere al meglio ai peculiari bisogni dei pazienti».

Il contenuto e le finalità dei master sarà illustrato dal professor Egidio Barbi, Direttore del Master in Infermieristica per l’Emergenza-Urgenza Neonatale e Pediatrica, dal professor Andrea Taddio, Direttore del Master in Infermieristica Neonatale e Pediatrica, dalla professoressa Tamara Stampalija, Direttore del Master in Promozione e Implementazione delle Cure Ostetriche nel Percorso Nascita Counseling ed Ecografia Ostetrica e dalla  dottoressa Livia Bicego, Direttore facente funzioni della Struttura Complessa Direzione delle Professioni Sanitarie dell’Irccs.  In generale, i master proposti sono finalizzati all’acquisizione di competenze specialistiche e allo sviluppo di abilità comunicative, relazionali, educative, formative e di pensiero critico. Puntano allo sviluppo teorico-pratico di cure specializzate e assistenza avanzata.  I percorsi didattici prevedono il confronto e lo studio multidimensionale a partire dalle linee guida internazionali, dalle buone pratiche basate sulle evidenze scientifiche e dall’applicazione delle stesse attraverso stage e tirocini.   Altri temi fondamentali che saranno al base dei tre corsi dei master saranno: l’organizzazione e la gestione clinico-assistenziale di situazioni a bassa, media e alta intensità e l’approccio ottimale alla complessità delle cure in ospedale e, in estensione, al domicilio, nei luoghi di vita, nella comunità di riferimento della persona in cura con il puntuale coinvolgimento della famiglia e delle persone significative.

I tre master sono, infine, caratterizzati dalla condivisione di conoscenze, competenze, teorie e pratiche disponibili all’interno dell’Irccs, ma si avvalgono al contempo di qualificati contributi esterni.